Petrella Tifernina: l’Amministrazione comunale acquista Minibus per il trasporto scolastico. Il Sindaco Amoroso: “Investiamo sulla sicurezza degli studenti”

325

Un nuovo Minibus per garantire il trasporto degli studenti in sicurezza, nel rispetto delle misure anti-contagio. È questo l’obiettivo perseguito dall’Amministrazione comunale di Petrella Tifernina, guidata da Alessandro Amoroso, al lavoro già da diversi mesi allo scopo di organizzare al meglio la ripartenza dell’attività scolastica.

Gli studenti frequentanti il plesso scolastico “Leonardo Girardi” potranno usufruire del consueto servizio per il trasporto, quest’anno potenziato grazie all’acquisto di un Minibus adibito a Scuolabus con maggiori posti a sedere; aumenta la capienza e, di conseguenza, si renderà più semplice garantire il distanziamento a bordo fra i passeggeri.


Un investimento fortemente voluto dall’Amministrazione comunale, costantemente impegnata in questi mesi nella programmazione degli interventi necessari alla ripresa dell’attività didattica, nel rispetto delle linee guida e della salvaguardia della salute dell’intero personale scolastico.

“Investiamo sulla sicurezza degli studenti” – ha dichiarato il primo cittadino. “La scuola h
rappresentato e continua a rappresentare una priorità per questa Amministrazione, affinché studenti, famiglie, insegnanti e personale scolastico possano ripartire con serenità. Il Covid ha messo a dura prova l’istituzione scolastica che, con grande forza, ha dimostrato di saper reagire e conformarsi ad una esperienza senza precedenti”.

Una scelta oculata, anche nell’ottica della prevenzione: “Nell’ipotesi in cui si dovesse rendere necessaria una sanificazione extra-ordinaria del mezzo o a causa di un guasto improvviso, gli studenti non saranno privati del servizio, potendo contare sulla possibilità di utilizzare il vecchio Scuolabus, perfettamente funzionante” – ha chiarito il Sindaco Amoroso.

Uno sforzo economico che l’Amministrazione comunale ha inteso compiere nel segno della responsabilità, contribuendo a migliorare un servizio indispensabile per molte famiglie. “Agli auguri di buon inizio anno scolastico – ha concluso Alessandro Amoroso, rivolgendosi a genitori, alunni, insegnati e personale scolastico – quest’anno si aggiunge una promessa: la nostra scuola continuerà ad essere, per tutti, quel luogo sicuro che avete imparato a conoscere”.

Commenti Facebook