Petrella in Fiera e VI Oktoberfest alla petrellese, al via l’evento di cultura, tradizione e innovazione

265

Presentata martedì 08 ottobre presso la saletta conferenze del Palazzo della Cultura ex Gil la manifestazione Petrella in Fiera 2019. Relatori Alessandro AMOROSO, Sindaco di Petrella e Vice Presidente della Provincia, Paola ROBERTUCCI consigliera comunale con delega alla Cultura, Gianluca SIMPATICO Presidente della ProLoco.

Ringrazio l’Assessore regionale Cotugno, Sandro Arco il coordinatore della Fondazione Molise Cultura e Antonella Presutti Presidente della Fondazione per averci ospitato.

Petrella in Fiera, come succede ormai da sei anni è un evento, una tre giornate, che racchiude diverse tipologie di eventi. Questo è un anno particolare, in quanto celebriamo i 50 anni dello sbarco sulla luna ed il 500esimo della morte di Leonardo da Vinci, pertanto l’attenzione non poteva che essere focalizzata su questi due grandi eventi, coinvolgendo un utenza che parte dai piccoli, dalla scuola ed arriva agli adulti. L’avvio della manifestazione è stato affidato al maestro Michel Casertano, che ha portato a Petrella, presso la Sala Museale una delle sue magnifiche collezioni d’arte “il Sole Bianco “, che può essere visitata fino al 17 ottobre. I giorni clou sono il 18, 19 e 20 ottobre.

L’evento Fiera, che si svolge il sabato, in questi sei anni si è riappropriata del suo significato antico, non più un mero mercato di paese, ma occasione di crescita per lo stesso territorio. Inoltre è stata recuperata quella che era una pietanza collegata proprio a questo giorno , ossia il “baccalà” cucinato e degustato in vari modi. Quindi recupero di una tradizione popolare che ci riporta alla mente il vissuto di una popolazione.

Il successo di questi anni, testimoniato dalle crescenti presenze di visitatori, che nel corso delle tre giornate hanno potuto visitare anche la monumentale chiesa di san Giorgio martire, Potenza della Bellezza ad Expò 2015, con all’interno un crocifisso ligneo datato 1400/1500, ci spinge ad investire ulteriormente in futuro nella manifestazione. Il successo però è dovuto anche ad una preziosa collaborazione dell’Amministrazione comunale con la locale ProLoco, fucina di lavoro volontario e gratuito, di idee e soprattutto di appartenenza al territorio, una forte sinergia che ci proietta anche al di fuori dei confini regionali. Proprio per questo all’interno della manifestazione sarà riproposta la VI Edizione dell’Oktoberfest alla petrellese, da una parte ambientazioni e naturalmente birre bavaresi, dall’altra la presenza di un piatto tipico petrellese, sempre per rimanere legati al proprio territorio”. Questa la dichiarazione del sindaco Alessandro Amoroso.

Gli appuntamenti di Petrella in Fiera 2019 sono rivolti a tutte le fasce d’età, quest’anno proprio grazie alle due ricorrenze storiche abbiamo deciso di dare un taglio ancor di più culturale alla manifestazione. Siamo partiti dalla mostra di pittura di Michel Casertano, un artista premiato ee vanto della nostra regione, per proseguire venerdì mattina 18 ottobre con un incontro dedicato alle scuole elementari e medie di Petrella. “La luna e gli altri corpi celesti”, incontro a cui presenzierà il professor Dario Mancini, astronomo e ordinario dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, ricordando 50anni fa i primi passi dell’uomo sulla luna. Il pomeriggio del venerdì avrà come protagonista l’ingegno del genio toscano. “ Vi mostriamo Leonardo – vietato non toccare”, per ricordare questa figura chiave del rinascimento, uomo eclettico che rappresenta la fusione tra la cultura umanistica e quella scientifica, l’evento sarà curato dall’Associazione sottobosco che realizzerà in percorso interattivo dove il visitatore potrà toccare con mano gli ingranaggi, le invenzioni di Leonardo”, questa la dichiarazione della consigliera Paola Robertucci.

Questa sesta edizione della manifestazione Petrella in Fiera, sancisce la collaborazione, importante per un borgo come Petrella , dell’Amministrazione con la ProLoco. Abbiamo sposato dal primo anno questo evento, con l’obiettivo della valorizzazione di Petrella, sotto ogni suo aspetto. Con orgoglio ringrazio i soci, che in primis credono nelle potenzialità del paese, e sono sempre in prima linea come volontari per la riuscita di ogni evento. Abbiamo iniziato un percorso che ha portato, in questi sei anni, la nostra ProLoco ad affermarsi come una delle più attive della regione , riuscendo ad abbracciare i vari eventi che vanno dalla cultura, al sociale, alla riscoperta della tradizione, alla riscoperta dei sapori attraverso prodotti tipici. La presenza dell’ Oktoberfest petrellese all’interno di Petrella in Fiera, non è un caso. Abbiamo voluto dare fiducia ad un gruppo di giovani che proprio con tale evento ha contribuito a portare in paese molti turisti, rivisitandolo apportando le nostre tradizioni. E’ uno degli eventi di richiamo che ci proietta al di fuori dei confini regionali ”, questa la dichiarazione del presidente di Gianluca Simpatico.

Commenti Facebook