PD e VotaXTe: Estate termolese: è finita prima di iniziare

198

L’estate Termolese 2020, sarà ricordata – purtroppo – come una delle più tristi degli ultimi anni, dopo i grandi cartelloni estivi della passata amministrazione di centro sinistra, non solo perché capitata nel pieno di una pandemia, ma soprattutto, perché è stata gestita da amministratori poco sensibili e attenti alle sorti socio-economiche e turistiche della Città che si trovano ad amministrare.

Basterebbe già solo ricordare la “famosissima” cartellonistica – predisposta in gran fretta e solo dopo le sollecitazioni del centro sinistra – per l’accesso pubblico alle spiagge nel rispetto delle misure anti-covid, per sottolineare il pressapochismo con il quale, i nostri amministratori, hanno pensato di programmare la ripartenza nella nostra Termoli.

Ma purtroppo, l’inerzia che li ha contraddistinti, ha decretato una stagione estiva completamente vuota e deprimente che, ci auguriamo, non abbia scoraggiato i turisti che hanno scelto di passare a Termoli le vacanze.

Perché se è vero che il momento richiedeva prudenza ed accortezza, è altrettanto vero, che con le giuste misure – adottate anche in contesti più grandi – si sarebbe potuto garantire qualche appuntamento da inserire nella cartellonistica estiva, per rendere l’estate Termolese viva.

Sarebbe bastato copiare qualche idea della vecchia amministrazione adattandola – visto il particolare momento – alle misure anti-covid, per consentire all’estate Termolese di avere una seppur flebile esistenza, ma tant’è…

Ci auguriamo, in ogni caso che i turisti che hanno scelto di passare le loro vacanze a Termoli, continueranno a sceglierla ancora perché è bella ed accattivante, a differenza dei suoi amministratori che se fossero almeno bravi a copiare dai vecchi consentirebbero alla loro Città di riprendere vita con il vigore che merita.

Consiglieri comunali PD e VotaXte

Commenti Facebook