Paventata chiusura della Corte d’Appello di Campobasso, interviene De Matteis

584

Il Presidente della Provincia di Campobasso Rosario De Matteis comunica che nel prossimo Consiglio provinciale inserirà la trattazione del mantenimento della Corte d’Appello di Campobasso, facendo dell’ente le legittime richieste dei magistrati e dei 3 fori del Molise. “Anche alla luce della conferenza del presidente Di Giacomo e delle legittime esigenze dei togati molisani – afferma De Matteis – la paventata chiusura con accorpamento a Benevento della nostra Corte, rappresenta un passo in avanti verso la eliminazione della autonomia del Molise inteso come Regione. E non è il primo atto di questa classe politica romana che tra l’altro non trova argini dalle rappresentanze locali, regionali e parlamentari, le quali, nonostante siano dello stesso colore politico, annuiscono e obbediscono a Renzi. Quando non lo fanno, tornano con scarsi risultati a casa. Mi riferisco al treno Frecciarossa, ai tagli scriteriati per gli enti locali ed alle amministrazioni periferiche, ai processi legati alle macroregioni, ai dipartimenti provinciali a rischio. Non riesco tra l’altro nemmeno a leggere le posizioni ufficiali e le proposte della segreteria regionale del Pd, della presidenza della Regione e le iniziative parlamentari tese a scongiurare tali soppressioni. Credo che questo governo nazionale, dalla Pa, alla scuola, dalle province alle forze dell’Ordine, stia litigando con tutti. Ora anche con i magistrati, che tornerebbero indietro, ai tempi del distretto di Campobasso, sede staccata della Campania”.

Commenti Facebook