Olimpiadi Italiane di Informatica 2018, a Campobasso una partenza “sprint”

399

Proprio nel giorno di apertura del nuovo anno scolastico, l’ITST Marconi di Campobasso, l’AICA e l’Ufficio Scolastico Regionale del Molise hanno inaugurato la fase nazionale delle Olimpiadi di Informatica 2017/2018.
Alla presenza dei quasi cento concorrenti provenienti da tutta la penisola, dei loro docenti accompagnatori, delle autorità Comunali, Provinciali e Regionali e dei vertici dell’AICA, l’Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico, che organizza le olimpiadi nel suo complesso, si è infatti svolta – presso l’’Hotel Centrum Palace del capoluogo regionale, che ospita tutte le delegazioni – la cerimonia di apertura della manifestazione.
Questa mattina, presso l’Aula Magna dell’ITST Marconi, per l’occasione rimessa a nuovo e dotata delle 100 postazioni di gara, in svolgimento l’evento clou della tre giorni campobassana, la gara – della durata di cinque ore – che assegnerà le medaglie d’oro, d’argento e di bronzo ad un massimo di venti ragazzi, a seconda del livello da essi raggiunto nella competizione.
Alla presentazione sono intervenuti, nell’ordine, il prof. Nello Scarabottolo, docente di Informatica presso l’Università degli Studi di Milano, il Presidente del Comitato Olimpico di AICA Elisabetta Benetti, il direttore dell’USR Molise Annapaola Sabatini, il Vicepresidente della Giunta Regionale del Molise Vincenzo Cotugno, l’Assessore Regionale all’Istruzione Roberto Di Baggio, il Sindaco e Presidente della Provincia di Campobasso Antonio Battista e la dottoressa Isabella Zen di Lenovo Education, lo sponsor principale della manifestazione, che ha citato con orgoglio le sue origini molisane.
Sono stati poi presentati i concorrenti e i docenti accompagnatori, rigorosamente in ordine alfabetico di regione di provenienza, per un’allegra carrellata sottolineata dagli applausi della platea.
Un’enfasi particolare è stata data alle uniche tre ragazze presenti, Daniela Brozzoni dell’ITI Castelli di Brescia, Elisabetta Provvedini dell’IS Fermi di Mantova e Giorgia Benassi del Liceo Scientifico Marconi di Carrara, del concorrente più giovane, il quindicenne Massimiliano Foschi del Liceo Scientifico Galilei di Civitavecchia, e di uno dei quattro medagliati delle ultime Olimpiadi Internazionali, Federico Stazi del Liceo Scientifico Copernico di Udine.
Tutti i concorrenti sono stati infine salutati dal Dirigente Scolastico dell’ITST Marconi Adelaide Villa, la quale ha raccontato la “genesi” dell’evento campobassano attraverso i suoi vari passi e ha ringraziato le autorità e tutti i ragazzi che daranno vita alla competizione, oltre a tutte le componenti del Marconi – staff dirigenziale, docenti e personale ATA – fondamentali per la buona riuscita di questa tre giorni fin da quando, esattamente un anno fa, la sua organizzazione fu assegnata alla nostra scuola.

La cerimonia di premiazione, si terrà sabato mattina alle 9 presso l’aula magna del Convitto Nazionale Mario Pagano.

Commenti Facebook