Nessun ritorno a Tarsu o Tia, per il 2013 è dovuta la Tares

750

tares 2013I cambiamenti continui in materia d’imposte e tasse comunali sui rifiuti e l’assenza di decisivi chiarimenti da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze sta creando non pochi problemi non solo tra gli enti interessati, in particolare i comuni, ma soprattutto tra i contribuenti costretti a dimenarsi tra una serie di sigle, di modifiche e di normative che stanno creando non poche incertezze e che probabilmente saranno causa di innumerevoli contenziosi innanzi alle commissioni tributarie di tutto il Paese.

http://www.negozioperleimprese.it/2013/11/25/31827/

Commenti Facebook