Mina Cappussi eletta nel Comitato Nazionale per la Comunicazione della Fidapa Business Professional Women Italy

1279

Mina Cappussi, nota giornalista molisana, Direttore e Publisher del quotidiano internazionale UN MONDO D’ITALIANI unmondoditaliani.com è stata eletta nel Comitato Nazionale ad hoc per la Comunicazione della Fidapa Business Professional Women Italy in rappresentanza di ben quattro regioni, Abruzzo, Basilicata, Molise e Puglia nel Distretto Sud Est. Fortemente voluta da tutta la sezione di Bojano presieduta da Mariantonietta Romano, la Cappussi è stata eletta all’unanimità dal consesso distrettuale che si è riunito lo scorso ottobre in Puglia.  Il Comitato, presieduto da Bettina Giordani, composto da una referente per ognuno dei sette Distretti in cui è suddivisa l’Italia, affiancherà la Presidente nazionale, Pia Petrucci, e l’intero Comitato di Presidenza nel Biennio che si è appena aperto per questo sodalizio fondato 85 anni fa negli Stati Uniti, da Lena Madesin Philips che, nata nel 1881 a Nicholasville, in Kentucky, fu la prima donna a conseguire, nel 1917, la laurea in legge, presso l’Università di quello stato.
Soddisfatta la Presidente Distrettuale, Fiammetta Perrone, che si è complimentata per il curriculum voluminoso della giornalista molisana, nel quale la Comunicazione riveste un ruolo determinante. Presidente della Sezione Fidapa di Bojano nel 2011, giornalista, esperta in Comunicazione e docente di Comunicazione e Social Network all’Università Roma Tre, nonché Formatrice accreditata di Servizio Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Mina Cappussi lavorerà nel team composto da Ida Castagna Bressan di S. Donà di Piave (Distretto Nord Est), Maria Teresa Mastropietro da Bergamo (Distretto Nord Ovest), Tosca Gazzarrini Pierracci da Livorno (Distretto Centro), Antonietta Scafuro da Nola (Distretto sud Ovest), Luisa Troso da Sciacca (Distretto Sicilia) e Maria Rosaria De Muro da Maracalagonis (Distretto Sardegna) per sostenere e veicolare il “brand” FIDAPA, per il territorio nazionale ed internazionale.
85 Paesi nei cinque continenti, 287 Sezioni, raggruppate in 7 Distretti, 11.500 socie solo in Italia, distribuite su tutto il territorio, la Fidapa BPW International Federation of Business and Professional Women, è considerata l’organizzazione femminile più importante al mondo, che ha influenzato e influenza la pubblica opinione e la legislazione in molti Paesi, non ultima quella europea, per mezzo di proposte che sono diventate vere e proprie leggi.
Ritenuta una delle più influenti organizzazioni mondiali che unisce le donne in ogni angolo del pianeta, La Fidapa ne valorizza e sponsorizza le professionalità, veicola l’arte, la storia, la cultura, la tutela del patrimonio paesaggistico, ambientale e urbano. Oggi la B.P. W. International svolge molteplici compiti, avvalendosi di socie altamente qualificate che fanno parte di Commissioni permanenti quali: Agricoltura, Ambiente, Commercio e Tecnologia, Legislazione, Proselitismo, Rapporti con l’ONU, Salute, Sviluppo-Formazione­Impiego. E’ organo consultivo di prima categoria presso le Nazioni Unite; collabora con UNESCO, UNICEF, Organizzazione Internazionale del Lavoro, UNIDO e OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), lavora in stretto contatto con la Commissione per i Diritti Umani, la Commissione per lo Status della Donna, la FAO, l’IFAD, il Consiglio d’Europa ed altre Agenzie specializzate. Il Comitato Esecutivo della Federazione Internazionale viene eletto ogni tre anni, in occasione del congresso, durante il quale si conclude il tema internazionale svolto nel triennio precedente e ne viene proposto uno nuovo, in base alle indicazioni fornite dalle varie sezioni sparse nel mondo.
“La Comunicazione, uno dei punti nella programmazione del biennio – le dichiarazioni della Presidente nazionale, Pia Petrucci – è uno dei mezzi che intendiamo utilizzare per rafforzare la relazione attiva con le nostre socie e la società in cui operiamo. La comunicazione integrata è costituita dal coordinamento degli strumenti promozionali (siti, social network, newsletter, riviste, pubblicità, relazioni con il pubblico, relazioni con la stampa) per garantire il massimo impatto informativo e persuasivo sulle nostre socie e sulla società”.
Per la giornalista Cappussi una nuova avventura e tre appuntamenti nell’immediato: il 20 novembre a Corato (Bari), il 28 a Roma per la prima riunione del Comitato e il 12 dicembre a Bari per l’annuale incontro distrettuale.

Commenti Facebook