In atto atto la verifica per un possibile trasferimento dei lavoratori Co.dis.al. in Gam

618

codisal 21Questa mattina, è stata trattata, presso l’Assessorato regionale al Lavoro, la vertenza CO.DIS.AL con l’Assessore alle Politiche per l’Occupazione, Michele Petraroia, il Direttore del Servizio Politiche del Lavoro, Vincenzo Rossi, l’addetto dell’Ufficio regionale Vertenze, Antonio Mancinella, i rappresentanti delle federazioni sindacali FILCAMS CGIL, Franco Spina, e della  FISASCAT CISL, Maria Pallotta, assieme ad una delegazione dei lavoratori della Co.dis.al. Motivo del confronto, avutosi in seguito ad una esplicita richiesta delle rappresentanze sindacali prontamente accolta dal Vicepresidente della Giunta regionale, individuare un percorso atto a trovare le soluzioni migliori per salvaguardare le 19 unità lavorative che fanno capo alla Co.dis.al., società in liquidazione che si è occupata della commercializzazione del prodotto fresco finito e/o surgelato, e la cui attività risulta essere, a tutti gli effetti, parte integrante dell’intera filiera avicola molisana.

Confidando in un superamento dell’attuale crisi del settore e nelle more dell’individuazione di una exit strategy alla quale la Regione Molise sta lavorando dallo scorso maggio per individuare l’impegno societario di un nuovo operatore economico interessato ad investire sulla GAM, i lavoratori e le OO.SS. hanno rivolto, anche alla luce del protocollo d’intesa stipulato lo scorso 5 novembre presso la struttura assessorile di Via Toscana a Campobasso, un appello di pari dignità di trattamento con gli altri lavoratori, acquisendo un parere, possibilmente positivo, da parte della Regione Molise a valutare la possibilità per gli stessi di essere trasferiti da Co.dis.al. in GAM. Dal canto proprio, l’Assessore regionale al Lavoro, Michele Petraroia, ha espresso un particolare apprezzamento per il lavoro svolto dalle federazioni Filcams CGIL e Fisascat CISL che, anche grazie all’aiuto dei lavoratori, hanno prodotto un parere legale con apposita ricostruzione dell’antefatto aziendale, che permetterà alla struttura assessorile di svolgere un approfondimento di natura istruttoria atto a verificare la possibilità di trasferimento dei lavoratori Co.dis.al. in Gam, a partire dal prossimo anno. Qualora sussista una procedura tecnico-giuridica che permetta tale soluzione, auspicata anche dal Vicepresidente dell’Esecutivo regionale,  i lavoratori Co.dis.al. potranno beneficiare di tutti gli strumenti di tutela e delle varie azioni e misure che saranno messe in campo per i lavoratori della GAM. “Nel giro di 15-20 giorni – ha precisato l’Assessore Petraroia – verificheremo, in termini amministrativi e procedurali, se l’istanza avanzata potrà essere accolta e se ci sono le condizioni giuridiche affinché si possa pensare ad una cessione di contratto da Co.dis.al a GAM. Se ciò sarà possibile, ci impegneremo a convocare i vertici della GAM per attivare una procedura di conciliazione e di arbitrato della controversia”. “Ribadisco – ha proseguito Petraroia –  che, come governo regionale, sosterremo a denti stretti l’intera filiera avicola molisana così come tutti i settori lavorativi in crisi, ma è indispensabile che il grido d’allarme lanciato a Roma riguardo la possibilità di aprire una “vertenza Molise” venga accolto in quanto con i soli strumenti dell’ordinarietà non si possono assolutamente fronteggiare situazioni che hanno una connotazione di straordinarietà”.

Commenti Facebook