Il tartufo molisano in vetrina ancora una volta a Milano Expo

538

Si parla ancora di Molise ad Expo. Si è svolto nel pomeriggio del 26 ottobre a  Cascina  Triulza un importante momento di riflessione sul  mondo del tartufo. La presenza della Regione Molise, fortemente voluta dall’Assessore regionale alle Politiche agricole, Vittorino Facciolla,  nello spirito di una concreta collaborazione istituzionale, ha consentito ai rappresentanti di territori all’avanguardia per il settore tartufigeno, come Alba e Sant’Angelo in Vado, di poter apprezzare, direttamente  dai rappresentanti del Centro di Ricerca per la Sperimentazione e la produzione di piantine tartufigene del vivaio di Campochiaro,  le peculiarità del territorio e le buone pratiche in materia di produzione di piante tartufigene poste in eborazione con il laboratorio di micropropagazione.
Nel corso dell’incontro la dr.ssa Nicolina Del Bianco, direttore del Servizio competente dell’Assessorato all’Agricoltura, ha tra l’altro evidenziato la necessità, ormai impellente, di una nuova legge nazionale sul tartufo per arrivare finalmente ad una definitiva emersione del “nero” che comporta solo danni al settore.   Tale esigenza è stata condivisa anche dai rappresentanti e dagli amministratori presenti nonché dalla Europarlamentare Simona Bonafe’ che ha sottolineato come la tracciabilità, anche per il tartufo, sia il problema cruciale a garanzia del prodotto stesso e dei consumatori.  A seguire, in serata, la degustazione dei vini molisani presenti ad Expo presso il padiglione del vino.

Commenti Facebook