Il Codisam lancia la campagna regionale “Insieme per il cuore”

919

Le percentuali di sopravvivenza nei pazienti vittime di arresto cardiaco extra-ospedaliero in Italia e in Europa sono molto basse: meno del 20 per cento. Per migliorare la percentuale di sopravvivenza occorre incentivare la diffusione delle tecniche di rianimazione cardio-polmonare di base, sappiamo infatti che la maggior parte dei cittadini non sa cosa e come fare in caso di arresto cardiaco. La ricerca internazionale ha dimostrato che i cittadini sono più propensi ad iniziare la RCP se devono eseguire solo le compressioni toraciche su una vittima di arresto cardiaco anche se la RCP con ventilazioni di soccorso rimane il gold standard.
Dunque si possono adottare le seguenti tecniche:
1. Se il testimone di un arresto cardiaco è una persona inesperta che non ha ricevuto una formazione adeguata oppure è incerta su come eseguire la RCP con ventilazioni e compressioni toraciche, LA RIANIMAZIONE CON SOLO COMPRESSIONI TORACICHE è la tecnica consigliata
2. Se, invece, il testimone di un arresto cardiaco è una persona addestrata e sicura nell’eseguire le manovre di RCP con ventilazione e compressioni toraciche queste devono essere erogate secondo le linee guida internazionali con un rapporto di compressioni/ventilazioni 30:2.
Il Comitato di Difesa della Salute & Ambiente Molise  lancia la campagna regionale INSIEME PER IL CUORE

L’intento è quello di sensibilizzare i cittadini ad effettuare una rianimazione cardiopolmonare in caso di arresto cardiaco attraverso:
· Una disanima veloce sull’arresto cardiaco; Proiezione di filmati; Dimostrazione su manichino delle tecniche di RCP
· Prove pratiche su manichino per quanti vogliano cimentarsi con la tecnica della RCP con le sole compressioni toraciche.
La RCP solo con compressioni (RCP Hands Only) può aumentare il numero di interventi sulla scena da parte di membri della comunità consentendo di aumentare il numero di vite umane salvate.
Il Co.Di.S.A.M., partner del progetto VIVA, aderisce alle iniziative VIVA-IRC che si concretizzano con la settimana per la rianimazione cardiopolmonare che si svolge, ogni anno dal 2013, nel mese di ottobre sull’intero territorio nazionale e che quest’anno si farà dal 12 al 18 ottobre. Verranno seguite le linee guida internazionali ILCOR così come suggerite da ERC ed IRC. Il relatore sarà il dott. Vincenzo Pietrantonio specialista in anestesia e rianimazione, prof.a.c. presso Università degli Studi di Padova. Presidente del Comitato di Difesa Salute & Ambiente Molise.
I primi due eventi, organizzati in collaborazione con l’OML, della campagna INSIEME PER IL CUORE saranno:
10 AGOSTO 2015, ore 19:30 a CAMPOBASSO, in collaborazione con l’Osservatorio Molisano sulla Legalità (OML); Presso SEDE OML, (“Terzo… Spazio”, via Cirese)
11 AGOSTO 2015, ore 18.30 a PETACCIATO, in collaborazione con l’Associazione di Volontari di Protezione Civile – Petacciato Onlus; presso Sala Consiliare del comune.

Commenti Facebook