“Giornate di Primavera del FAI”: 30 i siti molisani aderenti

752

faigiornprimavLa Delegazione FAI di Campobasso sarà impegnata nel prossimo fine settimana (22-23 Marzo 2014) nell’organizzazione delle “Giornate di Primavera del FAI”, un grande spettacolo di arte e bellezza dedicato a tutti coloro che hanno a cuore il patrimonio culturale e ambientale italiano e da ventuno anni principale evento della Fondazione e appuntamento importantissimo per promuovere il FAI e la sua missione e durante il quale migliaia di visitatori e di studenti di tutta Italia sono invitati a conoscere, scoprire o riscoprire centinaia di monumenti (oltre 750 in questa edizione) straordinariamente aperti, e che quest’anno avranno come tema il bimillenario della morte dell’imperatore Augusto, con oltre 120 visite straordinarie “sulle tracce di Augusto”.

Per l’occasione, la Delegazione FAI di Campobasso, Lunedì 17 Marzo, presso la Prefettura di Campobasso e in collaborazione con la stessa, alle ore 11.00, illustrerà alla stampa l’apertura dei 30 siti della Regione Molise, in un itinerario che partendo dal Basso Molise arriva fino all’Alto Molise, toccando i due capoluoghi e numerosi comuni delle due Province.
Alla Conferenza interverranno il Prefetto di Campobasso, dott. Francescopaolo Di Menna; IL Capo di Gabinetto, Dott.ssa L. Scioli, il Consigliere Regionale con delega alla cultura, Dott. N. Ioffredi, i Presidenti delle Provincie di Campobasso, Dott. R. De Matteis, e Isernia, Dott. L. Mazzuto, la direttrice della Casa Circondariale di Campobasso, la Dott.ssa A. Rossi, la responsabile del settore educativo della Casa Circondariale di Campobasso, Dott.ssa D. Brancaleoni, la Direzione regionale dei beni culturali del Molise, con la Dott.ssa A. Di Niro, della Soprintendenza dei beni archeologici, e con la Dott.ssa V. Di Cera, della Soprintendenza ai beni storici, artistici ed etnoantropologici, il Presidente del Consiglio Comunale del Comune di Campobasso, Avv.to M. G. Sabusco, il Vice-Sindaco del Comune di Isernia, Dott.ssa M. T. D’Achille, e l’Ass.re alla Cultura del Comune di Isernia, C. Galasso, i sindaci, o loro delegati, dei comuni di Agnone, Larino, Bonefro, Casacalenda, Civitacampomarano, Petrella Tifernina e Montagano, unitamente alle scolaresche impegnate come “Apprendisti Ciceroni” e alle diverse Associazioni coinvolte nelle “Giornate di Primavera 2014”.

Commenti Facebook