Fermo pesca 2020: no ad un nuovo stop dopo il Covid 19

288

Nel corso delle ultime settimane, nelle varie marinerie d’Italia, si è acceso il dibattito in merito all’arresto temporaneo obbligatorio previsto per le imprese di Pesca per questa estate così come disciplinato dal Decreto Ministeriale n. 13128 del 30 dicembre 2019.
Nessuna diversa valutazione è stata presa in considerazione a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19.


Nel corso di una riunione svolta al MIPAAF alcuni giorni fa su tale argomento, sembrerebbe che il fermo obbligatorio sia confermato senza alcuna variazione, così come previsto a dicembre 2019, come se nulla fosse accaduto nel frattempo.


E’ bene ricordare che, nel corso del “lockdown”, la maggior parte delle imbarcazioni in Adriatico sono state ferme e che tutte hanno visto ridurre notevolmente il numero delle loro giornate di pesca. Ciò ha portato, come conseguenza logica, una riduzione dello sforzo di pesca che, di certo, non era preso in considerazione quando è stato stilato il decreto del fermo tecnico 2020.
Perché non considerarlo ora?


E soprattutto, perché costringere oggi gli armatori ad un nuovo stop forzato senza che vi sia stato alcun indennizzo? Un nuovo stop poteva essere accettato solo se nel frattempo il Governo avesse provveduto a dare degli aiuti per l’emergenza COVID così come fatto in molti altri settori o quantomeno avesse pagato il premio per l’arresto temporaneo dell’anno 2019. Invece per la pesca produttiva addirittura ancora non sono note le disposizioni attuative a tal riguardo.

Pertanto, in conclusione, si chiede di poter andare a lavorare in considerazione del fatto che la salvaguardia della risorsa ittica sia stata sufficientemente garantita nel corso del periodo COVID e che trarrà comunque importante giovamento dalle misure restrittive previste dal decreto, come la chiusura dell’attività di pesca all’interno delle 6 miglia dalla costa che già rappresenta di fatto una “zona temporanea di nursery” per la riproduzione di molte specie ittiche.

Basso Cannarsa Coordinatore Regionale FEDERPESCA

Commenti Facebook