Cuoriconnessi, manifestazione nazionale cui ha partecipato oggi il Liceo D’ovidio di Larino

177

Gli studenti e i docenti del Liceo D’Ovidio di Larino hanno partecipato attivamente al grande evento live promosso martedì 9 Febbraio 2021, giornata del SAFER INTERNET DAY, nell’ambito del Progetto #Cuoriconnessi, portato avanti dalla Polizia di Stato e dal Ministero dell’Istruzione in collaborazione con Unieuro.

Migliaia di scuole aderenti, più di 270.000 studenti e docenti collegati in diretta streaming dalle 10:00 alle 12:00 per un momento di riflessione e di consapevolezza. L’evento, condotto da Luca Pagliani, ha visto la partecipazione del Prefetto Franco Gabrielli e della dr.ssa Boda del MIUR, ma anche di tanti esperti della Polizia Postale, dell’Amministratore Delegato della Unieuro, coinvolto in prima persona nel progetto e nella pubblicazione del volume di testimonianze #Cuoriconnessi; poi l’intervento di Alessandro Scarpa (noto con il nome di social di Er Gennaro ) e di tanti esperti in prima linea nel contrasto al bullismo e al cyberbullismo che hanno risposto alle domande degli studenti collegati.

Cuore della manifestazione però sono state le testimonianze dirette delle vittime: storie di ferite indelebili e di rinascita. Camilla, Alessia, Sofia e poi tante altre che non ce l’hanno fatta. “Alessia Piga porta sfiga…”; “Camilla gay, capo degli Ebrei…” e poi una frase di una ragazza che non ce l’ha fatta: “Io non sento i giudizi, li vivo. Divento io stessa quello che gli altri dicono.”

Come ha detto la dott.ssa Boda del Miur, basta un solo docente per accorgersi di ferite così profonde ed aiutare gli studenti a capire che il dolore si può condividere. Per questo la nostra scuola, insieme a tutti i nostri studenti, oggi ha voluto aderire alla Manifestazione #Cuoriconnessi: l’arma più potente contro il bullismo è l’amicizia.

Commenti Facebook