Cristiano Sociali: Massa, Battista e Libertucci facciano un passo indietro e convergano su un unico nome

805

primarie1Il Movimento dei Cristiano Sociali si appella ai tre candidati del PD alle Primarie di Campobasso per invitargli a convergere su una sola proposta, in modo tale da agevolare la predisposizione di un progetto di sviluppo della città che metta a frutto l’esperienza amministrativa, l’attività politica e l’elaborazione programmatica del Partito Democratico nel corso dei cinque anni di opposizione alla fallimentare giunta di Bartolomeo.

In questa fase storica è in gioco il ruolo dei partiti politici come luoghi di identità, militanza, aggregazione e confronto. E’ in gioco la concezione della democrazia come hanno evidenziato le confederazioni sindacali nazionali che non si riconoscono nel modello del Primo Ministro che scavalca i corpi sociali intermedi, non ne riconosce la funzione e si rivolge direttamente al popolo. Per affermare il valore della militanza in questo momento c’è il bisogno di fare un passo indietro perché con tre candidati si rischia di indebolire il PD in favore di un’idea della politica mordi e fuggi interpretata in assenza di radici culturali e in linea con la moda del tempo.
Sarebbe auspicabile che l’elettorato democratico, riformista e socialista, si ritroverebbe con una sola indicazione del PD, con un contributo attivo di Antonio Battista, Pino Libertucci e Augusto Massa, per l’affermazione alle Primarie e per vincere le comunali con un progetto di governo della città in cui il lavoro, l’analisi e le idee del gruppo consiliare PD di questi anni non vadano vanificati in una divisione deleteria, inopportuna e sorda.
Favorire con i propri personalismi incomprensibili e immotivati la sconfitta del PD alla Primarie aprirebbe le porte a proposte maturate all’esterno dei partiti e lontani dalla militanza, con il rischio di essere più deboli come centrosinistra alle comunali non tanto nei confronti di un centrodestra diviso e perdente, ma dell’antipolitica pentastellata.

P/il Coordinamento Regionale

Michele Nardolillo
Luca Meffe
Daniela Di Carlo
Roberta Iacovantuono

Commenti Facebook