Covid/ Coldiretti: bene sostegni alla zootecnia, ma indispensabili interventi per scongiurare il crollo di tutto il settore agricolo

164

La pubblicazione dell’elenco, da parte della Regione, delle aziende zootecniche ammesse ai benefici finanziari, a seguito dei danni economici subiti per l’emergenza Covid (Psr Molise 2014-2020, Misura 21 Covid 19), costituisce un positivo segnale di attenzione da parte della Regione verso il settore. Ad affermarlo è la Coldiretti Molise che invita tutti gli allevatori beneficiari degli aiuti sopra citati, a produrre apposita istanza. Per questo l’Organizzazione invita i propri soci a recarsi presso gli uffici Coldiretti dislocati su tutto il territorio regionale per avere assistenza nella compilazione delle domande. Pur accogliendo positivamente questo intervento, Coldiretti chiede tuttavia alla Regione ulteriori sforzi per sostenere anche gli altri comparti del settore agricolo, duramente messi alla prova, ancor prima che dalla pandemia anche da altri atavici problemi.

“Il settore agricolo – afferma Aniello Ascolese, Direttore regionale di Coldiretti Molise – anche in tempo di Covid e senza sostegno da parte delle Istituzioni ha continuato a produrre cibo per l’intera collettività, sopportando il peso di una serie di problematiche che arrivano da lontano e che esistevano ben prima del Covid; parliamo di mancanza di infrastrutture, rete viaria fatiscente, informatizzazione del territorio ben lontana dagli standard minimi necessari a gestire aziende moderne e competitive sui mercati, senza dimenticare la famigerata emergenza cinghiali che da sola basterebbe a far chiudere decine e decine di aziende, come purtroppo si sta verificando. Sono dunque molteplici i problemi del mondo agricolo – conclude Ascolese – per i quali urge un intervento deciso della Regione, indispensabile a scongiurare il crollo dell’intero settore produttivo”.

Commenti Facebook