Corsi professionali per certificazioni tecniche : aperte le iscrizioni

736

 

Per ampliare la gamma dei corsi di formazione già  attivi , l’Ente di formazione Terminus grazie alla collaborazione con l’OPN e la CNL , offre i seguenti corsi di formazione professionali per l’ottenimento delle certificazioni tecniche:PATENTINO F-GAS -CERTIFICAZIONE F-GAS AZIENDE -OPERATORE DI BRASATURA -TECNICO IMPIANTI A GAS – COMBUSTIBILE (CALDAISTI) -INSTALLATORE E MANUTENTORE – PORTE TAGLIAFUOCO -MANUTENTORE DEGLI ESTINTORI -MANUTENTORE RESPONSABILE E ADDETTO ESECUTIVO DIRETTI DI NASPI E IDRANTI -MANUTENTORE SISTEMI EVACUAZIONE DI FUMI E CALORE -MANUTENTORE SISTEMI DI RIVELAZIONE INCENDIO E SPRINKLER

PATENTINO F-GAS

PATENTINO F-GAS RILASCIO CERTIFICAZIONE PER IL PERSONALE IN ACCORDO REG. CE 303/2008

A CHI SI RIVOLGE: Il DPR n. 43 del 27 Gennaio 2012 da compimento a quanto previsto dal Regolamento CE che richiede, agli stati membri di attivare un sistema di certificazione del personale e delle aziende coinvolte nell’utilizzo di gas fluorurati.  Inforedil Service cura sia la certificazione degli operatori che delle imprese che utilizzano gas fluorurati nel seguente ambito: Installazione, manutenzione o riparazione di impianti fissi di refrigerazione, di condizionamento d’aria e pompe di calore (Reg. (CE) n. 303/2008);

IL CORSO:  Il Patentino del Frigorista si articola in due giornate di formazione frontale ed un giorno d’esame. Il corso è strutturato per l’esame di prima categoria, ovvero la massima categoria abilitante ad operare su ogni tipo di macchina contenente F-GAS.

-CERTIFICAZIONE F-GAS AZIENDE 

Consulenza e verifica; incluse pratiche presso Camera di Commercio

In Italia gli F-Gas (gas fluorurati) sono regolati dal DPR n.43/2012 e dal D.Lgs. 26/2013, che attuano il Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio n.842/2006 relativo ai requisitispecifici per le varie fasi dell’intero ciclo di vita dei gas fluorurati. Lo scopo del Regolamento è di contenere le emissioni di gas serra armonizzando a livello europeo le modalità di intervento e le competenze degli operatori del settore. Il DPR 43/2012 ha introdotto in Italia l’obbligo di certificazione a tutte le imprese che svolgono le seguenti attività: installazione, manutenzione o riparazione di apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti gas fluorurati ad effetto serra; installazione, manutenzione o riparazione di impianti fissi di protezione antincendio e di estintori contenenti gas fluorurati ad effetto serra. CERTIFICAZIONE E MANUALE Al termine della certificazione verrà redatto un manuale della qualità ISO 10005-F-Gas che specifica le regole con cui l’impresa opera relative all’installazione, manutenzione e smaltimento di impianti di riscaldamento e condizionamento che utilizzano taluni gas fluorurati.

  •  OPERATORE DI BRASATURA   FORTE RAME AMBITO F-GAS UNI EN ISO 13585 e UNI EN ISO 9696

    A CHI SI RIVOLGE : La norma specifica i requisiti di base per l’esecuzione della prova di qualificazione per i brasatori e per gli operatori di brasatura forte e fornisce le condizioni per l’esecuzione del processo, le condizioni di prova, i criteri di accettazione e il campo di qualificazione per i certificati. Il corso ha come obiettivo l’acquisizione dei fondamenti da brasassero. Vengono fornite dunque le competenze per l’utilizzo del mezzo di riscaldamento e quindi di assicurare l’introduzione del metallo di apporto di brasatura forte. L’operatore di brasatura è colui che prepara il giunto ed imposta le apparecchiature perla brasatura avendo influenza diretta sulla qualità del giunto brasato.

-TECNICO IMPIANTI A GAS – COMBUSTIBILE  (CALDAISTI)

La norma UNI 11554:2014 definisce i requisiti di conoscenza, abilità e competenza di coloro che operano sugli impianti a gas combustibili della 1°, 2° e 3° famiglia secondo la UNI EN 437, di tipo civile alimentati da reti di distribuzione, ossia che: Progettano, installano, rimuovono, ispezionano, sottopongono a collaudo, prova o verifica, mettono in servizio e mantengono in stato di sicuro funzionamento gli impianti alimentati a gas; scelgono, installano, rimuovono,sottopongono a prova o verifica, mettono in servizio e manutengono gli apparecchi a gas. Nella descrizione dell’attività professionale si è ritenuto opportuno distinguere tre differenti profili specialistici: Responsabile tecnico (Profilo A); Installatore (Profilo B); Manutentore (Profilo C). IL CORSO Il corso è svolto per tutti i livelli per ognuno dei tre profili e si articola in due giornate di formazione frontale ed un giorno d’esame: Il primo giorno (8 ore di formazione in aula) è dedicato alla parte tecnico–teorica. Il secondo giorno(8ore di formazione in laboratorio)è dedicato alla pratica,svolgendo attività in laboratorio volte a perfezionare la tecnica dei discenti. Il terzo giorno si conclude con l’esame.

-INSTALLATORE E MANUTENTORE –  PORTE TAGLIAFUOCO

A CHI SI RIVOLGE : Il processo di certificazione è volto alla verifica dell’abilità e competenza relativa all’attività professionale dell’installatore e del manutentore di porte resistenti al fuoco e al controllo della dispersione del fumo, al fine di garantire efficienza operativa e strutturale per garantire un adeguato sistema di compartimentazione in caso di incendio. Le figure professionali previste sono le seguenti: Installatore; Manutentore. Per entrambe le figure professionali, la norma prevede due profili: Addetto responsabile degli interventi; Addetto esecutore.

IL CORSO Il corso ha durata di 2 giorni così ripartiti: Primo giorno: Corso Teorico in aula con lezione frontale (2 ore) dedicato alla parte tecnico-teorica; Corso Pratico in laboratorio (6 ore) dedicato alla pratica, svolgendo attività in laboratorio volte a perfezionare la tecnica dei discenti; Secondo giorno: Esame scritto, pratico ed orale.

-MANUTENTORE DEGLI ESTINTORI: MANUTENTORE DEGLI ESTINTORI UNI 9994-1:2013 E UNI9994-2:2015 FIGURA PROFESSIONALE E SCOPO

Il manutentore degli estintori è una figura professionale che ha i seguenti compiti: Controllo; Manutenzione o/e riparazione degli estintori portatili e carrellati. La certificazione ha lo scopo di garantire che la figura professionale del manutentore possegga: Esperienza e addestramento; Padronanza della strumentazione e delle apparecchiature, Capacità di analisi e verifica documentale.  Il corso ha durata di 2 giorni così ripartiti: primo giorno: Corso Teorico in aula con lezione frontale (2 ore) dedicato alla parte tecnico-teorica; Corso Pratico in laboratorio (6 ore) dedicato alla pratica, svolgendo attività in laboratorio volte a perfezionare la tecnica dei discenti; Secondo giorno: Esame scritto, pratico ed orale. 

-MANUTENTORE RESPONSABILE E ADDETTO ESECUTIVO DIRETTI DI NASPI E IDRANTI:

A CHI SI RIVOLGE :Attività professionale del manutentore responsabile e addetto esecutivo, figure che operano con la propria capacità tecnica nel settore della manutenzione delle reti di idranti e naspi. RIFERIMENTI NORMATIVI UNI 10779  “Impianti di estinzione incendi – Reti di idranti – progettazione, installazione, ed esercizio Tutte le presenti norme ed eventuali futuri aggiornamenti od integrazioni dovranno essere applicati e rispettati dal Manutentore. Il presente documento è rivolto alla sola verifica di conoscenza, abilita e competenza personale, in conformità al Quadro europeo delle qualifiche UNI EN 671 – 1 “Sistemi fissi di estinzione incendi sistemi equipaggiati con tubazioni. Naspi antincendio con tubazioni semirigide.” UNI EN 672 – 2 “Sistemi fissi di estinzione incendi sistemi equipaggiati con tubazioni. Idranti a muro con tubazioni flessibili.” UNI EN 671 – 3 “Manutenzione dei naspi antincendio con tubazioni semi rigide ed idranti a muro flessibili” . Il corso ha durata di 2 giorni

-MANUTENTORE SISTEMI EVACUAZIONE DI FUMI E CALORE

Norma UNI 9494 Il corso ha durata di 2 giorni così ripartiti: Primo giorno: Corso Teorico in aula con lezione frontale (2 ore) dedicato alla parte tecnicoteorica; Corso Pratico in laboratorio(6ore) dedicato alla pratica,svolgendo attività in laboratorio volte a perfezionare la tecnica dei discenti; secondo giorno: Esame scritto, pratico ed orale.

-MANUTENTORE SISTEMI DI RIVELAZIONE INCENDIO E SPRINKLER 

Norma UNI 9795 e UNI11224

 Il corso ha durata di 2 giorni così ripartiti: primo giorno: corso teorico in aula con lezione frontale (2 ore) dedicato alla parte tecnico teorica corso pratico in laboratorio (6ore )dedicato alla pratica,svolgendo attività in laboratorio volte a perfezionare la tecnica dei discenti; secondo giorno: esame scritto, pratico ed orale.

Per maggiori informazioni si prega di contattare la segreteria al n. 0874/418684 oppure scrivere a terminusformazione@gmail.com

 

Commenti Facebook