Coronavirus/ La FP CGIL chiede all’Asrem di attivare la campagna vaccinale nelle carceri

170

La FP CGIL ha sollecitato L’ASREM Molise, con una missiva odierna ed una del 17 febbraio scorso, affinché venga avviato il piano vaccinale nelle carceri molisane, alla stregua di altre realtà del Paese ed in adesioni sia alle raccomandazioni delle agenzie sanitarie nazionali che del cronoprogramma definito dal Ministero della Salute.

Lanciamo un forte grido di allarme – proseguono AMANTINI e MEROLA – anche in relazione al focolaio che, qualche tempo fa, ebbe a registrarsi presso la Casa Circondariale di Larino.  In diverse Regioni è stato già avviato il protocollo vaccino-profilassi, come in Abruzzo, e non riusciamo ancora a comprendere questo immobilismo – chiosano in sindacalisti –  Le carceri sono ambienti di lavoro vulnerabili e con delicate peculiarità, pertanto chiediamo a gran voce di proseguire con un giusta tutela a salvaguardia della salute pubblica e penitenziaria – continuano AMANTINI e MEROLA – 

Proprio nei giorni scorsi, nel suo messaggio di insediamento,la neo Guardasigilli Cartabia ha evidenziato la necessità di intervenire con i vaccini tempestivamente sulle carceri.  Auspichiamo scrupolose attività interventistiche a tal riguardo – concludono – onde evitare eventuali situazioni degne di nota e compromettenti per l’incolumità fisica dei lavoratori e della popolazione detenuta.

Commenti Facebook