Contribuenti iItaliani: Disagi e disservizi stanno rovinando le vacanze estive ai turisti italiani

832

Migliaia di proteste e segnalazioni sono pervenute all’Associazione Contribuenti Italiani da parte dei vacanzieri per annullamenti dei voli aerei, ritardi nei trasporti, smarrimento di bagagli, alberghi fatiscenti, condizioni del posto non corrispondenti a quelle illustrate nel depliant. Disagi e disservizi stanno rovinando le vacanze estive ai turisti italiani. Dal 1 luglio 2014 sono pervenute 2113 segnalazioni, + 14 per cento rispetto al 2014
A seguito delle tante segnalazioni e alle diverse denunce presentate, i funzionari de Lo Sportello del Contribuente di Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani mettono a disposizione un vademecum per la tutela dei diritti dei cittadini/turisti italiani:
1) Precauzioni da prendere: conservare con cura tutti i depliant, il materiale illustrativo della vacanza, leggere con attenzione il contratto, porre tutte le domande necessarie prima di firmare, richiedere la fattura o ricevuta fiscale all’agenzia.
2) Se le condizioni della vacanza vengono modificate dopo la firma del contratto, si pu  rinunciare e chiedere il rimborso della quota.
3) Se l’agenzia annulla il viaggio, si ha diritto a un risarcimento danni pari a fino il doppio del prezzo pagato.
4) Se le condizioni relative ai servizi o al paesaggio trovate sul posto non corrispondono a quelle illustrate nel depliant, bisogna assolutamente fotografare il tutto per acquisire prove. Inoltre   importante inoltrare il reclamo subito e per iscritto, all’agenzia dove si   acquistato il viaggio, riservandosi al ritorno di fare il ricorso per il risarcimento danni.
5) L’assicurazione deve essere compresa nel prezzo del pacchetto-viaggi per legge, ma se il turista ne ha una propria, potrebbe non richiederla.

Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani

Commenti Facebook