Condannato a 10 anni Huscher per la morte di uno scenografo

3041

Il chirurgo Cristiano Huscher,è stato condannato a 10 anni  per la vicenda che portò alla morte Alberto Verso, famoso scenografo e costumista deceduto nel maggio 2007 nell’ospedale di Isernia , dove fu ricoverato per i postumi di un intervento chirurgico. Per la stessa vicenda, la III Corte d’assise della capitale ha condannato altri tre medici: Mario Albertucci a tre anni per omicidio colposo aggravato dalla previsione dell’evento (era sotto processo per omicidio volontario), Filippo Maria Salvatori e Andrea Mingoli a due anni di reclusione per omicidio colposo. Due invece  i medici assolti, Luca Iorio e Massimo Sandro Petrella, entrambi con la formula “per non aver commesso il fatto”.
Nell’udienza preliminare il gup che mandò a processo i medici in Corte d’Assise, poichè  per uno la contestazione fu di omicidio volontario. A inizio maggio, ci fu il cambio d’imputazione per Huscher, con il pm che contestò al chirurgo l’omicidio preterintenzionale. Oggi la sentenza della Corte d’assise, che  ha condannato Huscher, Albertucci, Salvatori e Mingoli anche al risarcimento dei danni (da liquidare nella competente sede civile) in favore dei familiari di Verso. Gli stessi dovranno rifondere le spese legali anche in favore di Cittadinanzattiva.

Commenti Facebook