Casacalenda/Gagliardi, capogruppo di minoranza: la concertazione e la cooperazione a Istituzioni alterne

130

Non sono mai intervenuto pubblicamente sull’emergenza Covid-19 perché non credo sia il caso, in questo particolare momento storico, avviare polemiche pubbliche e giudicare il lavoro altrui in piena emergenza. Quello che mi sentivo di dire, a contributo della causa, l’ho fatto sempre e solo nelle sedi istituzionali.

Oggi, però, sono costretto a farlo perché credo sia opportuno palesare e far conoscere ai non addetti ai lavori della politica locale gli atteggiamenti poco democratici ed al limite della legalità che connotano la prima cittadina di Casacalenda, cofirmataria del documento di denuncia inviato alla Regione Molise sulla questione legata alla pandemia in corso.

Le domande che mi faccio sono:
-come fa la Sindaca a chiedere alla massima Autorità di Protezione Civile regionale di essere maggiormente coinvolta nelle decisioni e nel sistema che governa l’emergenza Covid-19, se lei non è in grado di coinvolgere, per quanto attiene le situazioni locali ovviamente, parte della sua maggioranza e la minoranza in Consiglio Comunale? La disponibilità che non esita a manifestare ed a dispensare sui social, nella realtà e nelle Istituzioni, purtroppo, non trova riscontro!
È dalle prime settimane dal suo insediamento (maggio 2019) che le dico di aggiornare ed approvare il Piano Comunale di Protezione Civile e l’ho ripetuto in tutte le volte che mi è stato concesso di parlare.


-Come fa a chiedere cooperazione e concertazione agli altri quando non è in grado di cooperare e concertare con il suo di territorio?
L’ultimo episodio si è consumato nel Consiglio Comunale dello scorso 10 novembre quando ha deciso, DA SOLA e senza ascoltare la minoranza (che non ha MAI coinvolto), di riunire in presenza il consesso civico e di far approvare delle Delibere prive del parere della Commissione Consiliare competente o che aveva approvato, unanimemente, indirizzi diversi.

Non entro nel merito della lettera inviata al Presidente della Regione Molise ma mi chiedo da che pulpito arrivi la predica visto l’atteggiamento autoritario e antidemocratico che la Sindaca di Casacalenda ha nel mio paese nei confronti del 50% – 4 degli elettori che rappresento in Consiglio Comunale.

Marco Gagliardi – Capogruppo di minoranza al Comune di Casacalenda

Commenti Facebook