Bojano: concluso intervento di messa in sicurezza del sito interessato alla esplosione della ex fabbrica

909

Si sono concluse nel pomeriggio di ieri, 6 febbraio 2014, le operazioni di messa in sicurezza dell’area in Località Rio Freddo a Bojano – di pertinenza di una ex fabbrica di fuochi di artificio da tempo dismessa –  ove si era verificato  il 23 gennaio scorso lo scoppio di materiale esplosivo.  Con il coordinamento della Prefettura ed il fattivo impegno del Corpo Forestale dello Stato, prontamente intervenuto sul posto pochi minuti dopo l’esplosione, in sinergia con l’Arma dei Carabinieri, la Polizia di Stato ed i Vigili del Fuoco, sin dall’immediato, con il contributo dell’Amministrazione Comunale e la presenza costante dell’equipe sanitaria del 118, la zona è stata messa in sicurezza per evitare incidenti a persone e/o cose e successivamente, con l’ausilio dei Reparti Artificieri (Carabinieri di Chieti e Polizia di Stato di Pescara) nonché del genio guastatori dell’Esercito di Foggia, sono stati effettuati i necessari interventi di bonifica operativa.

Le impegnative e complesse operazioni hanno visto la riuscita collaborazione di uomini e mezzi delle diverse Istituzioni a servizio della sicurezza e della incolumità dei cittadini.

Commenti Facebook