Arrestato il 38enne nigeriano che ha tentato violenza e rapina nei confronti di una ragazza a Termoli

210

Tentato omicidio, violenza sessuale, rapina: sono le accuse mosse nei confronti di un 38enne nigeriano, irregolare, senza fissa dimora e con precedenti specifici. Il pomeriggio del 28 dicembre scorso a Termoli (Campobasso) ha aggredito una donna mentre stava facendo attività motoria sulla spiaggia.

Circa 90 minuti nelle mani dell’aggressore che ha tentato di violentarla, ferendola alla gola con un coltello. Grazie alla prontezza d’animo e ad un escamotage, la donna è riuscita a liberarsi e a chiedere aiuto.


    Scattate le indagini, i Carabinieri della locale stazione nell’arco di poche ore, supportati dall’intuizione di un militare che aveva notato giorni prima l’uomo nei pressi di un ex ristorante e alla ricostruzione delle sembianze fornita dalla vittima, hanno fatto irruzione in un locale abbandonato dove l’aggressore aveva trovato alloggio. Al termine della perquisizione è stato rinvenuto il cellulare sottratto alla donna e il coltello usato per l’aggressione.

Il 38enne è ristretto nel carcere di Vasto (Chieti) a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Larino (Campobasso).

Commenti Facebook