Zona economica speciale, Toma incontra operatori economici e sindacati

155

Si va avanti speditamente con le procedure propedeutiche che porteranno alla costituzione della Zona economica speciale “Adriatica” insieme alla Regione Puglia.
Convocata dal presidente della Regione Molise Toma, si è tenuta il 26 settembre una riunione a Palazzo Vitale con il partenariato economico e i sindacati. Presenti anche gli assessori Cotugno e Niro, alcuni consiglieri regionali e le competenti Strutture regionali.
Nel corso dell’incontro, sono state ribadite le finalità delle Zone economiche speciali che, in definitiva, sono quelle di favorire la creazione di condizioni favorevoli in termini economici, finanziari, amministrativi per lo sviluppo delle imprese già operanti, nonché per l’insediamento di nuove
imprese in zone prossime a porti, aree retroportuali, piattaforme logistiche.
Si è discusso anche di come ripartire la superficie di 516 ettari di territorio molisano da destinare a Zes, in che modo organizzare la semplificazione amministrativa e di accelerare sui tempi attraverso la predisposizione di un cronoprogramma stringente.
«L’incontro di stamattina – ha affermato il presidente Torna – è stato un momento utile di confronto che da un lato ha fornito agli operatori economici tutte le informazioni necessarie per il proseguimento dell’iter costitutivo della Zes, dall’altro è servito a raccogliere indicazioni e suggerimenti da parte dei soggetti direttamente interessati».
«Un percorso di condivisione delle strategie – ha detto ancora – che dovrà tenere conto delle istanze che provengono dall’imprenditoria locale. La mission che intendiamo attuare ci dovrà consentire di lavorare in modo coordinato con le altre azioni che abbiamo messo in campo».
«Un modello – ha concluso il governatore – che ritengo vada applicato a tutta l’attività programmatoria regionale».

Commenti Facebook