Webinar sul piano di Protezione Civile, Roberti: I Comuni e le Province hanno il compito di aggiornare i piani di emergenza

140

Un webinar sul piano di Protezione Civile, secondo i dettami del D.Lgs. n° 1 del 2 gennaio 2018, rubricato ‘Codice della Protezione Civile – Adempimento dei Comuni’. Ad organizzarlo è stato il SAEL della Provincia di Campobasso, in vista della possibilità di attivare un nuovo servizio inerente il ‘Supporto informatico e consulenziale per la realizzazione del Piano di Protezione Civile comunale’.

Il Servizio Assistenza Enti Locali (SAEL) della Provincia di Campobasso rappresenta una delle funzioni fondamentali dell’ente di Palazzo Magno e svolge un ruolo di assistenza tecnico-amministrativa agli enti locali, coordinando i processi di innovazione e digitalizzazione attraverso la gestione associata di servizi specialistici di carattere consulenziale, amministrativo e informatico.

“L’attività che identifica la Protezione Civile è il soccorso alla popolazione, ma anche la conoscenza dei rischi e delle azioni per evitare o ridurre al minimo i danni delle calamità – ha rimarcato il Presidente della Provincia di Campobasso, Francesco Roberti – I Comuni e le Province hanno il compito di aggiornare i piani di emergenza, che sono strumenti di prevenzione, redatti sulla base delle normative in vigore. I sindaci sono autorità di Protezione Civile nell’ambito del Servizio Nazionale e, come tali, hanno il compito di assicurare i primi soccorsi alla popolazione, coordinando le strutture operative locali sulla base dei piani comunali di emergenza”.

“Le Province partecipano all’organizzazione e all’attuazione delle attività del Servizio Nazionale di Protezione Civile – prosegue il Presidente Roberti – In particolare, gli enti provinciali si occupano della rilevazione, raccolta ed elaborazione dei dati, predisponendo programmi provinciali di previsione e prevenzione. Nei capoluoghi di provincia, inoltre, è presente il Comitato Provinciale di Protezione Civile”.

“Il SAEL, col costituendo nuovo servizio, andrà a svolgere un ruolo di consulenza e di formazione indispensabile per gli amministratori locali e per i dipendenti degli enti locali, in un periodo storico in cui è fondamentale formarsi e informarsi sul tema della sicurezza”, conclude Roberti.

La call conference di venerdì 20 novembre 2020 è stata una giornata formativa, a cui hanno preso parte 32, tra sindaci e responsabili degli Uffici Tecnici, in rappresentanza di altrettante amministrazioni comunali.

L’incontro è stato allargato a tutti i Comuni molisani e non solo ai 67 enti iscritti al SAEL della Provincia di Campobasso.

Ad aprire la videoconferenza è stato il dottor Angelo Fratangelo, dirigente del 3° Settore della Provincia di Campobasso, il quale ha presentato l’iniziativa, “volta ad aprire un ponte, in un clima di stretta collaborazione, tra la Provincia di Campobasso, le amministrazioni comunali, a cui è demandata la funzione di redigere il Piano di Protezione Civile comunale, e i sindaci che sono i responsabili di Protezione Civile sui rispettivi territori comunali”.

“Visto il grande interesse suscitato dal webinar – ha concluso il dirigente Angelo Fratangelo – abbiamo in programma, in accordo con il Presidente Francesco Roberti, l’organizzazione di una o più giornate di formazione con l’obiettivo di approfondire una tematica così importante, in modo che gli enti locali possano lavorare sul Piano di Protezione Civile con maggiori competenza e consapevolezza di una materia complessa”.

A occuparsi dell’aspetto normativo nazionale è stato l’architetto Mauro Di Bello; mentre, a relazionare sulla parte tecnica, con un intervento sul ‘Sistema di implementazione per la creazione del Piano di Protezione Civile’, è stato l’ingegnere Andrea Negro.

Commenti Facebook