Tavolo Covid, Florenzano: la curva del contagio si sta appiattendo, ma resta preoccupazione per l’imminente periodo festivo

238

Al Tavolo Covid, istituito presso la Presidenza del Consiglio regionale e presieduto dal Vice Presidente Filomena Calenda, oltre ai vari Consiglieri e Assessori regionali, hanno partecipato il Presidente della Regione Donato Toma, quale autorità regionale sanitaria e di protezione civile, il Commissario ad acta per l’attuazione del Piano di rientro dai disavanzi del settore Sanitario, Anglo Giustini, e il Direttore dell’ASREM Oreste Florenzano.

Il Direttore dell’Arsem Oreste Florenzano, invece, ha posto in evidenza, tra le altre cose, che:
 la curva del contagio si sta appiattendo, la cosa lascia ben sperare, anche se vi è preoccupazione per l’imminente periodo feriale, per il quale è opportuno ribadire l’invito alla cittadinanza a rispettare tutte le disposizioni vigenti con particolare riferimento per l’ultima ordinanza presidenziale la n. 51;
 la campagna vaccinale antinfluenzale ha visto la distribuzione ad oggi di oltre 87 mila dosi di vaccino, si attende ora l’arrivo di altre 10 mila dosi dalla Protezione civile nazionale e di altre 10 mila dalla Regione Campania;
 per quanto concerne lo studio, che presto verrà presentato all’Unità di crisi, sulla letalità in regione, ricordato che la nostra realtà regionale riscontra un’anzianità della popolazione tra le più alte del Paese, è possibile anticipare alcuni dati, aggiornati al 30 novembre, che sono comparati con la media nazionale e con regioni come la Liguria simili a noi per demografia: l’indice di letalità in Molise è pari al 2,5%, la media nazionale è del 4% , in Liguria è del 4,62%; il tasso di mortalità, che indica quante persone sono decedute per una malattia sul totale della popolazione, vede il Molise a 39, la media nazionale è di 115, la Liguria è di 154.
Il tutto –ha concluso Florenzano riferendosi all’ultimo punto- nella consapevolezza che ogni decesso è un dolore immenso per le famiglie e una perdita incalcolabile per l’intera società.


I Consiglieri regionali Angelo Primiani, Andrea Greco, Vittorio Nola, Micaela Fanelli, Patrizia Manzo e Fabio De Chirico hanno rivolto domande, espresso posizioni ed evidenziato proposte sulla gestione dell’emergenza Covid, sull’applicazione delle ordinanze; sulle varie strutture sanitari e sociali del territorio, sul personale medico e infermieristico da impegnare nelle diverse aree che riscontrano criticità, sul ruolo dei privati nelle varie fasi dell’emergenza Covid.

Commenti Facebook