Soppressione del presidio di Polizia Ferroviaria della Stazione di Campobasso, mozione di Aida Romagnuolo

180

La consigliera regionale di Fratelli d’Italia, Aida Romagnuolo, torna sulla questione ‘soppressione del presidio di Polizia ferroviaria della Stazione di Campobasso’ presentando una nuova mozione.

“La Polfer del capoluogo, in virtù della Legge 124/2015, meglio conosciuta come Legge Madia, rischia la chiusura – ribadisce la consigliera Romagnuolo – Eppure, l’attuale forza organica in servizio, composta da dieci unità, svolge un ruolo di prevenzione e rappresenta una sicurezza per tutti i viaggiatori. In passato, il Molise ha già perso, nell’ottica delle razionalizzazioni del governo nazionale, il presidio di Polizia Ferroviaria ad Isernia ed ora cresce il timore per la soppressione a Campobasso. Gli stessi sindacati hanno espresso preoccupazione. Se questo accadesse, sulla tratta Campobasso – Roma, rimarrebbe la Polfer solo a Cassino, penalizzando le aree interne e lasciandole maggiormente esposte ad episodi di criminalità”

Per tutti questi motivi l’esponente di maggioranza a Palazzo D’Aimmo, ha impegnato il presidente della Giunta regionale e l’assessore competente, ad adottare tutte le iniziative atte a garantire che sia esclusa la soppressione del presidio di Polizia Ferroviaria della stazione di Campobasso

Commenti Facebook