Recovery Plan. Capone (UGL): “Subito riforma tasse e burocrazia per far ripartire il Paese”

110


“Stiamo attraversando un periodo cruciale per il Paese. E’ fondamentale, pertanto, accelerare sulle riforme necessarie per vincere la battaglia contro la pandemia Covid-19 e superare la crisi economica più grave dal dopoguerra a oggi. L’UGL rinnova l’appello a fare presto e a recepire le istanze provenienti dal mondo del lavoro, delle piccole e medie imprese, e dall’intera società civile. L’Italia ha bisogno di un governo forte che sia mosso da una visione di lungo periodo fondata su alcuni punti programmatici precisi e imprescindibili, a partire dalla proroga di Quota 100 che ha favorito il turnover e l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro. E’ prioritario introdurre la Flat tax riformando l’attuale sistema di tassazione al fine di ridurre un carico fiscale che ha raggiunto livelli record, erogando così maggiore liquidità alle imprese. E’ indispensabile, inoltre, condurre una seria lotta alla burocrazia all’insegna della semplificazione per sbloccare le 744 opere ferme a causa degli innumerevoli adempimenti amministrativi. In tal senso appare fondamentale agire in fretta investendo le risorse del Recovery Plan in politiche infrastrutturali e occupazionali a sostegno dell’economia reale e della crescita.” Lo ha dichiarato Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito alle misure necessarie per far ripartire il Paese.v

Commenti Facebook