“Libera Italia – Liberi Tutti”: mobilitazione dei Giovani Democratici contro la Fini-Giovanardi

482

contro giovContinua la nostra campagna per l’affermazione dell’incostituzionalità della l. 49/2006 Fini – Giovanardi sulle droghe. La Corte Costituzionale deciderà il 12 febbraio, per la prima delle molte eccezioni di costituzionalità che sono state sollevate dai giudici di merito e dalla Corte di Cassazione.In tutte le regioni d’Italia e anche in Molise, martedì 11 febbraio, in concomitanza della riunione della Corte, saranno organizzate manifestazioni di fronte alle carceri dei capoluoghi regionali. I Giovani Democratici del Molise e la Rete Universitaria Nazionale, per martedi 11 Febbraio, promuovono un sit-in nei pressi della casa circondariale di Campobasso allo scopo di sensibilizzare la cittadinanza su un tema di grande importanza.

 Sarebbe davvero clamoroso scoprire che una legge, che da anni riempie le carceri italiane, è in realtà incostituzionale. Vogliamo denunciare la mostruosità di una norma che equipara le droghe leggere a quelle pesanti, e ha portato centoventimila arresti in sette anni.

Le carceri italiane esplodono: dei sessantaseimila detenuti in sovrannumero, più di un terzo sono finiti dentro per reati connessi alla legge antidroga. Una volta dichiarata incostituzionale la legge, si dovrà modificare la normativa: era tra gli obiettivi della campagna referendaria “3 leggi per la giustizia e i diritti” che abbiamo sostenuto assieme all’associazione Antigone. Depenalizzando il consumo, riducendo l’impatto penale e destinando i tossicodipendenti a programmi alternativi.
Il riconoscimento dell’illegittimità delle innovazioni introdotte dalla legge Fini – Giovanardi nel Testo unico sugli stupefacenti creerebbe le migliori condizioni per una revisione completa della legge e per una riforma della politica sulle droghe, come chiesto nell’appello dei giuristi lanciato dall’associazione La Società della Ragione. A fine febbraio a Genova si terrà una conferenza nazionale sulle droghe nel nome di Don Andrea Gallo, sarebbe utile nel frattempo aver archiviato gli otto anni della Fini – Giovanardi. Se sarà cosi, non si discuterà più del passato ma di una nuova politica, che peraltro si sta imponendo nel dibattito internazionale animato dalla Global Commission on Drugs Policy e dalle nuove politiche di depenalizzazione del consumo e di legalizzazione della cannabis che sono state avviate in Uruguay e negli stati nord-americani del Colorado e di Washington.

Davide Vitiello, Segretario GD Molise
Renato Freda, Coordinatore RUN Molise

Commenti Facebook