Insediata la Commissione Pari Opportunità regionale

127

Il Presidente del Consiglio regionale, Salvatore Micone, ha presieduto la seduta di insediamento della Commissione regionale per la parità e le pari opportunità. Aprendo i lavori, il Presidente Micone ha ricordato come i componenti della Commissione sono
stati da lui nominati con i poteri sostitutivi del Consiglio regionale, non avendo, lo stesso,
ottemperato, nei tempi previsti, all’elezione dei singoli commissari.

“Sono certo –ha detto- che ciascun componente abbia esperienze consolidate e qualità riconosciute per svolgere nel migliore dei modi il proprio compito all’interno dell’organismo di parità. Organismo che, peraltro, è stato recentemente modificato nella composizione, introducendo la presenza anche della componente di genere maschile”.

Modifica che la Consigliera per le pari opportunità della Regione Molise, Giuseppina Cennamo, ha rilevato, nel suo intervento, essere positiva, rendere, a suo parere, la Commissione più rappresentativa e incisiva nell’assolvimento del suo mandato istituzionale.

Il Presidente Micone ha quindi illustrato i compiti che la Commissione è chiamata ad assolvere, evidenziando, tra questi, quelli della promozione dell’uguaglianza tra i sessi e la rimozione di tutti gli ostacoli che costituendo fattori di discriminazione diretta e indiretta per le donne, limitandone o impedendone, il pieno sviluppo come persona umana.

Sono quindi iniziate le operazioni per il rinnovo dell’Ufficio di presidenza della Commissione. La Consigliera Cennamo ha quindi dichiarato di non partecipare al voto per rispetto della propria funzione istituzionale super partes. A norma dell’art. 5 della legge regionale n. 23 del 2000, la Commissione ha provveduto ad eleggere al suo interno un Presidente e due Vice Presidenti.


In particolare è stata eletta, all’unanimità, Presidente Maria Grazia La Salva, mentre Vice Presidenti sono state elette Aida Trentalance (11 voti) e Angela Di Burra (9 voti).
Il Presidente La Salva, insediandosi alla Presidenza della Commissione, insieme ai due vice Presidenti, ha ringraziato per il consenso ricevuto e la fiducia attribuita dall’organismo di parità regionale e ha evidenziato come le tante competenze presenti nella Commissione svolgeranno un ruolo fondamentale nell’assolvimento delle importanti e strategiche funzioni che la legge le affida.

Commenti Facebook