Guerriero Sannita: Termoli, il Molise di pochi è allergico alla democrazia diretta

813

Il Movimento regionale del Guerriero Sannita, ritiene che il Molise di pochi sia allergico alla democrazia diretta, infatti, il Referendum è previsto dal nostro ordinamento ed è definitivo, insieme alla legge di iniziativa popolare , un “istituto di democrazia diretta” .Tutti ricorderanno la proposta di legge di iniziativa popolare che prevedeva il dimezzamento delle indennità dei Consiglieri regionali, una forma di democrazia diretta e quindi del Popolo, che venne discussa e bocciata, dopo oltre un anno dalla sua presentazione e grazie alle lotte della società civile, compreso il Movimento del Guerriero Sannita  finalmente fu portata in aula, probabilmente senza le varie lotte quella proposta di legge di iniziativa popolare sarebbe ancora nel ruolino per la relativa discussione.Ora lo stesso problema riguardante il Referendum si presenta al Comune di Termoli con l’Amministrazione Sbrocca sempre del P.D., ad oltre un anno dal suo insediamento ancora non provvede a costituire la Commissione referendaria necessaria per l’iter del referendum consultivo.

A tal riguardo il Movimento regionale del Guerriero Sannita ritiene, che lo strumento di partecipazione popolare introdotto nella nostra Costituzione, rappresenti una delle più nobile forme di “democrazia diretta”, nella quale i cittadini in quanto popolo sovrano, sono direttamente legislatori e amministratori del bene pubblico.Detto ciò il Movimento appoggia le richieste dei partiti politici del Centrodestra e dei comitati su questa battaglia, convinto che tale Istituto non è di destra e non è di sinistra, la nostra Costituzione la prevede e pertanto il Movimento, invita il Sindaco di Termoli Sbrocca ad adoperarsi perchè i cittadini termolesi, possano dire la loro su argomenti di interessi pubblici, provvedendo da subito all’istituzione della Commissione referendaria.Possibile mai che per adempimenti previsti dalla nostra Carta Costituzionale, bisogna sempre lottare per avere i diritti che i nostri padri costituenti hanno deciso per il Popolo sovrano?

Il Presidente regionale del Guerriero Sannita Giovanni Muccio

Commenti Facebook