Consiglio regionale/approvati due atti di indirizzo

124

Presieduto dal Presidente Salvatore Micone si è riunito oil 4 gennaio il Consiglio regionale nel quale sono stati approvati due atti di indirizzo e si sono svolte due interpellanze.

In particolare il Consiglio ha approvato:
– Mozione, a firma dei Consiglieri Di Lucente, Micone, D’Egidio, Pallante, Tedeschi, Scarabeo, Cefaratti e Matteo, avente ad oggetto: “Accertamento debito legato all’esenzione dei contributi previdenziali ex AASSLL” (approvata con 11 voti favorevoli, 1 astenuto –non hanno partecipato al voto, fornendo motivazione, i Consiglieri dei Gruppi consiliari del M5s e del PD).

Ha illustrato il provvedimento il primo firmatario Di Lucente. Sono intervenuti nel dibattito per esprimere le proprie posizioni i Consiglieri Iorio, Fanelli, Manzo, Nola, Greco, Niro, Cefaratti, De Chirico e il Presidente della Giunta Toma.

Con l’atto di indirizzo, il Consiglio regionale, in merito all’accertamento del debito per Le
sospensioni dei contributi previdenziali a seguito dell’emergenza sisma 2002 per i dipendenti e le Aziende sanitarie ricadenti nella Provincia di Campobasso, impegna le Commissioni I e IV ad approfondire le tematiche volte a chiarire il reale ammontare dei debiti, l’effettiva imputazione degli stessi all’ente di competenza e a relazionare entro 90 giorni. Si impegna altresì il Presidente della Regione ad intraprendere ogni iniziativa per attivare il coinvolgimento del Governo centrale al fine di trovare una soluzione condivisa.

-Ordine del giorno, a firma del Consigliere Romagnuolo Aida, avente ad oggetto “Mantenimento e operatività di tutti i reparti e servizi degli Ospedali di Termoli, Agnone, Isernia e Venafro e implementazione di servizi sanitari nella struttura dell’Ospedale Vietri di Larino tra cui un punto di primo intervento, la riattivazione della camera iperbarica, il potenziamento della riabilitazione e dell’Hospice” (approvato all’unanimità dei presenti).

Ha illustrato il provvedimento lo stesso presentatore Romagnuolo. Sono intervenuti per
esprimere la propria posizione i Consiglieri Greco, Primiani, Iorio e il Presidente della Giunta regionale Toma.
Con l’atto di indirizzo approvato il Consiglio regionale impegna il Presidente della Regione ad un immediato ed urgentissimo interessamento a porre in atto presso le strutture competenti, presso il Ministero alla Salute, affinché tutti i reparti e servizi degli Ospedali di Termoli, Agnone, Isernia e Venafro vengano mantenuti operativi, così come l’implementazione di servizi sanitari nella struttura dell’Ospedale Vietri di Larino, tra cui un punto di primo intervento, la riattivazione della camera iperbarica, il potenziamento della riabilitazione e dell’Hospice.

Si sono poi svolte:
– Interpellanza, a firma dei Consiglieri Fontana, Manzo, De Chirico, Greco, Nola e Primiani, ad oggetto: “Nomina delle “Commissioni Mediche Sanitarie per gli accertamenti in materia di minorazioni e malattie invalidanti e per l’accertamento dell’handicap presso i Distretti SocioSanitari”. Ha illustrato l’atto rogatorio il primo firmatario Consigliere Fontana, ha dato risposta il Presidente della Regione Toma. Per gli interpellanti il Consigliere Fontana si è detto non soddisfatto della risposta ricevuta.

– Interpellanza, a firma dei Consiglieri Greco, Primiani e Fontana, ad oggetto: “Schema di
convenzione per la progettazione dei lavori di manutenzione straordinaria del viadotto Sente Longo lungo la Strada Provinciale 86 “Istonia”. Ha illustrato l’atto rogatorio il primo firmatario Consigliere Greco, ha dato risposta per la Giunta regionale l’Assessore Niro. Per gli interpellanti il Consigliere Greco si è detto non soddisfatto della risposta ricevuta.

Nel corso della seduta, poi, il Presidente della Regione, Donato Toma, ha inteso svolgere
un’informativa all’Assise sulla campagna vaccinale anti Covid in Molise.

In particolare il Presidente ha riferito che:
 è ripresa ieri mattina la campagna vaccinale per la quale sono stati eseguiti 102 vaccini a Campobasso, 102 a Termoli e 95 a Isernia;
 la campagna sarà ampliata intensificata nei prossimi giorni;
 per ora sono state formate le squadre vaccinali che stanno eseguendo le loro attività, persistono però le problematiche relative alla mancanza di personale, per il quale vi sono interlocuzioni anche con la struttura del Commissario Arcuri, che ha fatto pervenire alcuni curriculum di medici ed infermieri che potrebbero essere inclusi nella macchina operativa regionale;
 sono arrivati alcuni vaccini con accluse delle siringhe non idonee, le stesse sono state rinviate indietro e sono stati utilizzati altri strumenti di somministrazione già in disponibilità dell’Asrem consentendo alla campagna di proseguire.
 la situazione del cluster di Sant’Elia a Pianisi che vede 33 nuclei familiari interessati da positivi, con un totale ad oggi di 95 persone risultate infettate e 90 in isolamento per aver avuto contatti;
 l’Usca di Riccia e il 118 stanno assistendo la popolazione di Sant’Elia, la Prefettura di
Campobasso ha attivato il servizio di sorveglianza attiva sulla comunità.

Commenti Facebook