Circolo Sannitico, il presidente della Provincia Roberti chiarisce: nessuna cessione a privati

186

Il piano delle alienazioni approvato con delibere di consiglio Provinciale nn. 27 del 3.07.2018 e 52 del 08.03.2019, ed il relativo avviso pubblico in scadenza il 20.12.2019, sono la conseguenza di una azione di governo determinata dalla legge 56/2014 conosciuta come legge “Del Rio”, la quale, nel ridisegnare in via esclusiva le competenze dell’Ente ha escluso, tra le altre, quella culturale costringendo l’Ente a dismettere tutti gli immobili legati ad una funzione non più di competenza.


Infatti, l’attuale piano di alienazione fa seguito ad un programma di vendita più ampio, in aderenza a quanto previsto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, iniziato nel 2016 con la vendita di beni immobili ad uso ufficio di proprietà delle Province concessi in locazione ad amministrazioni centrali dello Stato come la Prefettura e la Caserma dei Carabinieri.


Successivamente alla vendita dei suddetti immobili, l’Ente, è rimasto proprietario di altre unità immobiliari tra cui la Pinacoteca e quella ubicata al piano ammezzato concessa in locazione alla associazione privata denominata “Circolo sannitico”.

Premesso ciò, in merito ad alcune notizie allarmistiche apparse su alcuni organi di stampa, la Provincia chiarisce che l’immobile messo in vendita è solo quello relativo al piano ammezzato sito alla Piazza G. Pepe, regolarmente locato, come sopra precisato all’associazione privata e non quello relativo alla cd. “Pinacoteca”, che resta di proprietà della Provincia di Campobasso e che, completamente restaurato nel 2011, è destinato ad ospitare eventi e manifestazione culturali.


Infatti, pur nelle enormi difficoltà finanziarie oltre che nella estromissione di competenze in materia culturale sancita dalla “Delrio”, si è proceduto, con una visione lungimirante ed a tutela dell’identità culturale del territorio a proporre gratuitamente, al Comune di Campobasso, la condivisione e sottoscrizione di un protocollo d’intesa idoneo per l’assegnazione in gestione della cd. “Pinacoteca” del Circolo Sannitico mettendo in sinergia le competenze del Comune stesso con l’esperienza acquisita e collegata nella gestione dello stesso.


Pertanto, si rassicurano tutti i fruitori di tale immobile, divenuto negli anni “il luogo della cultura” della città di Campobasso e di tutto il territorio provinciale, che lo stesso non verrà ceduto a privati e che, anzi, con il protocollo sopra richiamato ne è stato assicurato, fin dal 2016, il funzionamento anche per il futuro scongiurandone in tal modo l’inevitabile dispersione “…per causa di scelte pantomimiche del fu ministro Delrio…”

IL PRESIDENTE

Ing. Francesco Roberti

Commenti Facebook