Rifiuti tossici: l’onorevole Di Pietro a Venafro

703

Nella giornata di lunedì 18 novembre, il presidente onorario dell’Italia dei Valori, on. Antonio Di Pietro, prenderà parte alla conferenza stampa pubblica promossa e dal nuovo coordinamento regionale IdV per affrontare la questione dello sversamento dei rifiuti tossici in Molise rivelato dal pentito di mafia Schiavone.“L’Italia dei Valori prosegue la sua battaglia per la difesa del territorio e della salute dei cittadini – ha dichiarato il segretario regionale Cristiano Di Pietro – un percorso iniziato già tre anni fa a Termoli dove, nell’ambito di un incontro pubblico organizzato dal nostro partito, anticipammo tutto ciò che oggi sta affiorando: vaste aree del Molise teatro di presunti interramenti  e sversamenti di rifiuti tossici.Vale la pena di ricordare anche la grande battaglia della class action sull’acqua contaminata ai trialometani nel Basso Molise.

Una causa collettiva che ha ottenuto, attraverso il tribunale civile di Roma, il riconoscimento di come i cittadini abbiano effettivamente subito un danno. Infine, le denunce fatte sul traffico di rifiuti al COSIB.L’esecutivo regionale si è prontamente attivato per individuare e accertare con quanto emerso dalla pubblicazione dei verbali desecretati dall’audizione del pentito Carmine Schiavone.È necessario che la politica faccia la sua parte, andando oltre i provvedimenti messi già in campo,  e mantenendo sempre alta la guardia contro i pericoli delle eco mafie.Per questo motivo, abbiamo ritenuto opportuno organizzare questo incontro, con la stampa e con i cittadini, proprio a Venafro dove, alle ore 11:00, presso la sala comunale, il Presidente onorario dell’Italia dei Valori, on. Antonio Di Pietro, il Presidente della Regione Molise Paolo Di Laura Frattura e il sindaco Antonio Sorbo,  affronteranno la delicata tematica ambientale alla luce dell’allarme e della preoccupazione che si sono diffusi negli ultimi giorni in quell’area”.

Commenti Facebook