Isernia/Ugo Martino e Immacolata Petrosino nominati Commendatori dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana

165

Ugo Martino e Immacolata Petrosino, i genitori di Francesco Martino, il giovane isernino che perse la vita nel disastro ferroviario di Roccasecca del 2005, sono stati nominati Commendatori dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana dal Capo dello Stato Sergio Mattarella. Questa la motivazione dell’importante onorificenza: «Per l’opera di solidarietà offerta, in ambito internazionale, a favore della promozione dei diritti di base assistenziali e sanitari».

I coniugi Martino, fra il 2007 e il 2008, in memoria del figlio tragicamente scomparso, decisero di fondare l’Associazione “Oltre la Vita onlus” che ha operato in attività umanitarie, fra cui alcune lodevoli iniziative nella Repubblica del Burundi, finalizzate ad alleviare le sofferenze della gente di quel Paese, oppressa da sanguinosi conflitti etnici.

“Oltre la Vita” ha perseguito finalità di carattere sociale con interventi per il miglioramento della qualità della vita e per la difesa dei diritti delle persone.

In particolare, ha finanziato progetti in favore delle popolazioni africane di Makamba, Mubuga e della provincia di Mudahandwa, dove, grazie alle donazioni di tante persone sensibili alle attività dell’Associazione, è stato possibile realizzare alcune strutture di fondamentale importanza (scuola, orfanotrofio, ospedale).

«Esprimo a Ugo Martino e Immacolata Petrosino le mie sincere congratulazioni per l’onorificenza ricevuta – ha dichiarato il sindaco Giacomo d’Apollonio, dopo aver appreso la notizia –. A loro giunga il sentito apprezzamento e la profonda gratitudine dell’intera città di Isernia.

Entrambi, insieme al gruppo di volontari e amici che da anni collaborano con Oltre la Vita, sono i protagonisti d’un ammirevole impegno sociale e umanitario in favore dei più bisognosi».

Commenti Facebook