Isernia parteciperà all’iniziativa “Cities for life 2013” le città per la vita, contro la pena di morte

580

Il 30 novembre, il mondo si illuminerà contro la pena di morte. Tra più di milleseicento città dei cinque continenti, di cui 71 capitali, anche Isernia parteciperà all’iniziativa “Cities for life 2013” (le città per la vita, contro la pena di morte). Nei mesi scorsi, la scuola media “Andrea d’Isernia” s’è attivata affinché l’amministrazione comunale aderisse a tale iniziativa di sensibilizzazione, e il sindaco Luigi Brasiello ha immediatamente chiesto e ottenuto l’inserimento di Isernia nella lista delle “Città per la Vita.”

«Per dire no alla pena capitale, che purtroppo ancora esiste in più luoghi del mondo – ha dichiarato Brasiello –, sabato prossimo, 30 novembre, alle ore 17, la Fontana Fraterna verrà illuminata in modo speciale. La luce sarà il simbolo della vita, da contrapporre al buio della morte».
In tale occasione, all’interno della chiesa della Concezione, sarà proiettato un video realizzato dagli alunni della “Andrea d’Isernia” durante un incontro, tenutosi lo scorso aprile, con Tamara Ciku­nova, fondatrice dell’associazione Madri contro la pena di morte.

Commenti Facebook