Isernia/ Grande interesse per “Biosphere Hack”

232

Si è concluso oggi l’evento “Biosphere Hack” all’interno della Riserva MaB Montedimezzo gestita dal Reparto Carabinieri Biodiversità di Isernia: 100 studenti molisani impegnati in un’hackathon incentrato sul tema della biodiversità. I ragazzi provenienti da 20 istituti di scuola media superiore della regione, suddivisi in squadre, si sono sfidati in una maratona progettuale per proporre idee e nuove soluzioni, con l’ausilio della tecnologia, sullo sviluppo socio-economico del territorio nell’ottica di un futuro sostenibile.

L’iniziativa disposta dal MIUR è stata coordinata e organizzata a livello regionale dall’Istituto di Istruzione Superiore “S. Pertini – L. Montini – V. Cuoco” di Campobasso in collaborazione con il Reparto Carabinieri Biodiversità di Isernia, rientra in un progetto finalizzato alla realizzazione di percorsi competitivi per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado basati sull’approccio e sulla metodologia del “Challenge Based Learning”: un sistema didattico multidisciplinare coinvolgente che incoraggia studenti e docenti a sfruttare la tecnologia per risolvere i problemi del mondo reale. Durante l’evento sono state affrontate diverse tematiche sul tema della biodiversità, i carabinieri forestali hanno illustrato le attività di controllo, vigilanza e di educazione ambientale che svolgono quotidianamente organizzando anche un’escursione guidata dove i ragazzi hanno “ascoltato” la natura circostante e conosciuto al meglio il territorio con le proprie identità e diversità.

L’evento rientra tra le attività di educazione ambientale svolta dal reparto carabinieri che proseguiranno con un nuovo progetto rivolto alle scuole di ogni ordine e grado per l’anno scolastico in corso sul tema delle specie “aliene” che minacciano i delicati equilibri degli ecosistemi.

Reparto Carabinieri Biodiversità Isernia

Commenti Facebook