Il Caseificio Di Nucci di Agnone al Cheese di Bra

98

Rappresenterà il Molise al Cheese di Bra (Cn), il grande evento di Slow Fooddal 15 al 18 settembre 2017 – quest’anno dedicato ai formaggi a latte crudo, lo storico Caseificio Di Nucci di Agnone, che lavora il latte molisano dal 1662. Una manifestazione molto importante a sostegno delle produzioni artigianali di qualità, che solo nell’ultima edizione del 2015 ha visto la presenza di 270mila visitatori e 300 espositori di 23 nazioni diverse. Quest’anno si celebra il 20esimo compleanno di Cheese, un appuntamento per far conoscere il valore dei formaggi a latte crudo, che come il Caciocavallo di Agnone, la Stracciata molisana, le scamorze e le altre produzioni casearie del Caseificio Di Nucci, vengono plasmati con il latte del territorio. La famiglia Di Nucci sarà presente nei giorni dell’evento nel Mercato Italiano allestito in piazza Carlo Alberto a Bra (stand B154). Un’occasione anche per partecipare agli Stati Generali del Latte Crudo (il 15 settembre alle 14.30 nel Teatro Politeama Boglione), il più importante incontro mondiale sul tema a cui prenderà parte anche il fondatore di Slow Food Carlo Petrini, tra quanti seguono questa scelta produttiva consapevole, con l’intento di attivare un coordinamento internazionale che possa portare avanti la battaglia del latte crudo in tutto il pianeta. Tra i tanti incontri, degustazioni e produttori che credono nel benessere animale e nell’artigianalità dei propri formaggi, essenza della biodiversità dei territori da cui provengono, il 17 settembre (ore 10.30, piazza Caduti della Libertà) si parlerà nella conferenza “Sfida del naturale” dell’importanza dei formaggi prodotti solo con fermenti naturali. Una sfida alle multinazionali che producono fermenti standardizzati, uguagliando i sapori. «Da sempre i nostri formaggi – spiega Franco Di Nucci - sono prodotti con il siero innesto, il lievito madre naturale della produzione casearia, la cui origine è il latte dell'Alto Molise. Una scelta determinata dalla volontà di preservare il cuore dell’artigianalità casearia, senza fermenti o altri prodotti di laboratorio. E mantenere saldo, in ogni assaggio, il legame con il territorio di raccolta del latte». Durante i 4 giorni del Cheese, il Caciocavallo di Agnone, unico formaggio molisano presente alla manifestazione, si potrà scoprire e degustare nella Gran Sala dei Formaggi (Portico di Corso Garibaldi), tra 139 specialità selezionate provenienti da tutto il mondo, e nello Spazio Libero (Piazzetta Valfrè di Bonzo), area dedicata ai prodotti “liberi” da fermenti industriali, tra cui salumi senza nitrati e nitriti, pane e pizza con lievito madre e birra Lambic a fermentazione spontanea.

Commenti

commenti