Chiusura Asilo Nido Comunale, CSA: è avvenuto perché lo ha voluto il Comune di Isernia

635

L’Asilo Nido Comunale del Comune di Isernia è ormai di fatto chiuso perché nessun bimbo vi è attualmente iscritto. Ad avviso del CSA ciò è avvenuto perché lo ha voluto il Comune di Isernia. Infatti il Sindacato già da qualche anno fa, quando l’Amministrazione Brasiello decise di consegnare – pare gratuitamente – parte dello stabile comunale con tutti i servizi ed i dipendenti pagati dal Comune stesso, nelle mani di un privato, si oppose perché tale scelta la giudicò fallimentare per il Comune e favorevole per il privato, ma non venne ascoltato.
Ed ecco che puntuale è arrivata la fine di un importantissimo e delicatissimo servizio pubblico. Infatti attualmente quella sede, che all’epoca venne divisa in due, ha la parte gestita dal soggetto privato che è piena di bimbi frequentanti e la parte gestita dal Comune, vuota. Tanto premesso si chiede al Commissario Straordinario di intervenire in modo radicale sul predetto servizio e ripristinare l’Asilo Nido Comunale anche perché l’attuale cessione dello stabile e dei servizi in favore di un soggetto privato, se veramente è gratuita, potrebbe determinare anche una sorta di concorrenza sleale nei confronti degli altri Asili Nido Privati e dello stesso Comune di Isernia.
Con la naturale gestione del servizio da parte del Comune il personale comunale, che ivi si è formato per decenni a spese del Comune, potrà continuare il suo lavoro; diversamente dovrebbe essere ricollocato altrove, con tutte le conseguenze negative per il personale e per il Comune.
Feliciantonio Di Schiavi

Commenti Facebook