Camera Penale di Isernia: proposta organizzativa per ripresa celebrazione dei processi penali presso il Tribunale

182

L’11 maggio scorso è scaduto il termine di sospensione della trattazione dei processi penali “non urgenti”.

I Tribunali Italiani, compreso quello di Isernia, stanno comunque differendo la ripresa, con rinvii di ufficio, a dopo il periodo di sospensione feriale del 31 agosto 2020, tranne qualche sporadica eccezione.

La Camera penale di Isernia, nel ribadire e sottolineare la ferma opposizione a trattare i processi penali da remoto, propone al Sig. Presidente del Tribunale di Isernia di far trattare, con tutte le precauzioni per evitare il contagio da un virus non ancora debellato, i processi nella prima fase, ovvero dove non è prevista l’escussione di testimoni o la presenza di altre persone oltre l’avvocato e le parti private (imputato e persona offesa), con ingressi in Tribunale a questi soggetti e ad orari scaglionati per evitare qualsiasi forma di assembramento.

Il Presidente Avv. Francesco La Cava

Commenti Facebook