Migliorano i dati sull’occupazione in Molise nel secondo trimestre 2015

778

Nel secondo trimestre 2015 cresce il numero degli occupati in Molise di circa 1.700 unità rispetto allo stesso periodo di un anno fa (+1,6% in termini percentuali), attestandosi quindi ad un valore di circa 105.495 unità al 30 giugno 2015. Sono questi gli ultimi dati pubblicati dall’Istat nell’ambito della rilevazione sulle Forze Lavoro e che riguardano la regione Molise. L’aumento dell’occupazione interessa in particolar modo la componente maschile (+4,9% su base annua), mentre la componente femminile risulta ancora quella più penalizzata  (-3,0%). All’aumento dell’occupazione corrisponde un aumento del tasso di occupazione che passa dal 49,8% del secondo trimestre del 2014 al 50,9% del secondo trimestre del 2015.
Resta ancora qualche preoccupazione per la situazione occupazionale regionale, se paragonata alla media nazionale. Se da un lato, infatti, aumenta il numero degli occupati e cala leggermente quello dei disoccupati, dall’altro il tasso di occupazione (50,9%) resta inferiore al dato medio nazionale (56,3%), mentre il tasso di disoccupazione, che pure diminuisce nell’ultimo trimestre, resta ancora maggiore di circa un punto e mezzo rispetto alla media nazionale (12,1%).
In Molise, nel secondo trimestre 2015, si nota che il 46,8% degli occupati lavora nel settore Altri servizi (trasporti, attività finanziarie, attività immobiliari, ricerca, servizi alle imprese, servizi alle persone, amministrazione pubblica ecc.) il cui numero degli occupati resta sostanzialmente stabile tra secondo trimestre 2014 e secondo trimestre 2015; il comparto che mostra la crescita percentuale maggiore è quello delle costruzioni, che assorbe circa il 7% degli occupati totali in regione: l’aumento è dell’11,5% che equivale a circa 800 occupati in più. Aumento del 9,1% anche nel commercio, alberghi e ristoranti (circa 1.000 occupati in più). Di contro il settore primario, che assorbe circa il 5,3% degli occupati, registra una diminuzione del 21,3% (-1.500 occupati in meno).
Nel secondo trimestre 2015 il numero di persone in cerca di occupazione (16.650 nell’ultima rilevazione), come si diceva in precedenza, è stimato calare leggermente
(-0,7% su base annua), a sintesi di un leggero aumento dei maschi (+0,3%) e di un calo per le donne (-2,1%). A beneficiarne è anche il tasso di disoccupazione che in Molise passa dal 13,9% al 13,6% di fine giugno 2015.
I dati occupazionali di fonte Istat certificano il miglioramento anticipato nei movimenti occupazionali previsti dalle imprese molisane realizzati dal Sistema informativo Excelsior di Unioncamere e Ministero del Lavoro e pubblicati lo scorso agosto.

Commenti Facebook