Marzo, mese del riciclo di carta e cartone

241

Nel mese in corso avere una buona idea, per dare una seconda vita a carta e cartone, potrebbe premiare. L’iniziativa “idee a raccolta”, alla sua seconda edizione, intende ricordare a tutti i cittadini quanto sia importante la raccolta differenziata.


Separare i materiali di scarto prima di conferirli nel cassonetto dovrebbe ormai essere un’abitudine largamente diffusa e consolidata. Purtroppo così non è in questa regione, e più in generale nel Meridione, dove la “differenziata” non ancora raggiunge livelli ottimali. È di questi giorni il grido dei nostri figli per rivendicare il diritto ad un ambiente sano.

Nè sono da tralasciare i benefici che un accurato smaltimento dei rifiuti apporterebbe sul piano economico e sociale. In realtà in Italia pare che proprio il riciclo della carta si ponga quale esempio virtuoso di economia circolare. Ma si può fare sempre di più e meglio.


A tal fine il Comieco, (consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica) con il patrocinio del Ministero per lo Svilupppo economico, del Ministero dell’Ambiente, di ANCI, di Confindustria e di Economia circolare, in collaborazione con Federazione carta e grafica, Assocarta, Assografici e Unirima, ha lanciato un concorso per dare spazio alla creatività.


Chiunque avesse una soluzione originale o divertente idonea ad incentivare la raccolta di carta e cartone può documentarsi sul sito: [email protected] e partecipare alla selezione.

In tal modo questo marzo 2019 diventa un contenitore di eventi promozionali e divulgativi con lo scopo di far sapere a famiglie, scuole, istituzioni, aziende e associazioni, che carta e cartone sono i migliori amici delle nostre città, in quanto innovativi, versatili, riciclabili, rinnovabili e sostenibili al cento per cento. Non a caso l’immagine simbolo di tale campagna pubblicitaria è l’amico fedele dell’uomo: il cane, ma col pelo di carta.

Rossella Salvatorelli

Commenti Facebook