ISCR: pubblicato Bando per aspiranti restauratori

323

È stato pubblicato il bando per l’ammissione di venti allievi al 68° corso dellaScuola di alta formazione e studio dell’Istituto superiore per la conservazione ed il restauro (ISCR). Il corso, quinquennale a ciclo unico, è articolato in 300 crediti formativi e conferisce, al termine del percorso, un diploma equiparato alla laurea magistrale in conservazione e restauro dei beni culturali abilitante alla professione di «Restauratore di beni culturali».

I posti si riferiscono ai seguenti percorsi formativi professionalizzanti e sedi:

  • Materiali lapidei e derivati; superfici decorate dell’architettura»: dieci posti presso la sede di Roma
  • Materiali lapidei e derivati; superfici decorate dell’architettura»: cinque posti presso la sede di Matera
  • Manufatti dipinti su supporto ligneo e tessile; manufatti scolpiti in legno; arredi e strutture lignee; manufatti e materiali sintetici lavorati, assemblati e/o dipinti»: cinque posti presso la sede di Matera.

I requisiti soggettivi per partecipare al concorso sono:

  • Il possesso del diploma quinquennale (o quadriennale più anno integrativo) di istruzione secondaria superiore
  • La cittadinanza italiana o di altro Stato dell’Unione europea. Sono ammessi, alle stesse condizioni, anche cittadini di Stati extracomunitari, purché’ dimostrino il possesso di un titolo di studio equipollente
  • L’idoneità fisica alle attività che il percorso formativo professionalizzante comporta
  • Non aver riportato condanne passate in giudicato a pena detentiva superiore a tre anni.

Le domande di ammissione, redatte su carta libera secondo lo schema allegato al bando, devono pervenire alla Segreteria SAF dell’Istituto superiore per la conservazione ed il restauro, Via di San Michele, 25 – 00153 Roma, entro il 24 luglio 2017.

Bando

Commenti Facebook