Terminata tra musica e poesia, con “Maledetti cantautori”, la prima fortunata edizione del Campobasso Summer Festival

246

A chiudere la rassegna 2020 del Campobasso Summer Festival, martedì sera al parco E. De Filippo, ci hanno pensato Nicholas Ciuferri, Riccardo Tesio, Davide Combusti e, special guest, Cristiano Godano, con “Maledetti Cantautori”.

Lo spettacolo del collettivo che sta girando in lungo e in largo la penisola, non ha tradito le attese del pubblico che, nonostante lo slittamento di un giorno della data, dovuto al maltempo, non è voluto mancare all’ultimo appuntamento in calendario con un festival che ha decisamente colpito nel segno in quanto a novità e freschezza dei temi e delle proposte.

“Maledetti cantautori” è stato ben più di un semplice concerto, affascinando per quasi due ore la platea con le sue atmosfere rarefatte, sostenute da una trama letterario-musicale costruita con cura da Nicholas Ciuferri, il quale ha condotto il pubblico in giro nelle vite di artisti del calibro di Janis Joplin e Leonard Cohen, Johnny Cash, Lou Reed, Kurt Cobain.

La voce di Davide Combusti e la maestria musicale di Riccardo Tesio hanno fatto il resto, legando con naturalezza tra loro storie umane diverse, rendendole un unico grande romanzo musicale.

A impreziosire la serata ha provveduto Cristiano Godano che ha fatto sfilare con eleganza, nell’immaginario sonoro e poetico del pubblico presente, attimi di assoluta bellezza, eseguendo brani di autori come Lou Red, Leonard Cohen e Kurt Cobain.

Per una rassegna che si era data come tema conduttore quello del rapporto tra la musica e le parole, non poteva esserci una conclusione più riuscita e centrata di quella proposta ieri sera sul palco del parco E. De Filippo da Ciuferri e soci e l’apprezzamento caloroso del pubblico a fine spettacolo lo ha decisamente sottolineato.

Conclusa tra gli apprezzamenti generali questa prima edizione, il Campobasso Summer Festival, come più volte espresso chiaramente dall’Amministrazione comunale e dall’assessore alla Cultura Paola Felice, è pronto a crescere e migliorare ancora.“Musica e parole mai scontate, hanno regalato alla nostra città un motivo in più per impegnarsi a far germogliare questa nuova rassegna negli anni futuri”, ha dichiarato l’assessore Felice, dando appuntamento al pubblico campobassano alla prossima edizione, nel 2021, del Campobasso Summer Festival.

Commenti Facebook