Studenti delle Scuole superiori a lezione di Costituzione e Cittadinanza

258

Domani, 12 febbraio, il secondo appuntamento del ciclo di seminari di orientamento del Dipartimento Giuridico, il tema: Costituzione e partecipazione. Ha preso il via lo scorso 5 febbraio il ciclo di seminari di orientamento curati dalle cattedre di Diritto costituzionale del Dipartimento Giuridico di Unimol destinato e dedicato, prioritariamente, agli Studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori.

L’Aula Magna “Vincenzo Cuoco” del Dipartimento Giuridico, affollata da giovani studenti delle Scuole superiori già dal primo incontro, è stata e sarà la sede per tutti gli appuntamenti all’interno dei quali si affronteranno certamente nozioni didattiche e di approfondimento sul Diritto Costituzionale, ma con una veste concreta di testimonianze e con l’intento di offrire un’occasione per riflettere sulle più significative tappe che hanno dato vita all’«esperienza costituzionale» del nostro Paese. Un percorso a tappe che si caratterizza da uno specifico approccio seminariale oltreché dall’adozione di metodo appositamente dedicato nel cui ambito saranno analizzati e discussi i valori e i princìpi fondanti la Corte Costituzionale. Quattro gli incontri seminariali previsti.

Dopo la lezione del prof. Michele Della Morte, Direttore del Dipartimento Giuridico su Costituzione e cittadinanza: Italia ed Europa che ha aperto il ciclo lo scorso 5 febbraio, domani, martedì 12 febbraio, alle ore 15.00, sarà la volta di “Costituzione e partecipazione”. “La persona umana nella Costituzione” il tema nodale del terzo appuntamento del 19 febbraio, per concludere, poi, il 26 febbraio con “Diritti e doveri nella Costituzione italiana”.

L’iniziativa, oltre ad inserirsi nel quadro delle attività di orientamento e formazione del Dipartimento Giuridico, si propone anche di far cogliere ai ragazzi l’importanza dei valori fondanti la Carta Costituzionale e di stimolare una riflessione sull’attuazione di uno o più princìpi in essa declinati, avvicinando in tale modo, i ragazzi ed il mondo della scuola alle Istituzioni e alla conoscenza del pluralismo istituzionale. Ma anche un’opportunità in più: trattare, approfondire e acquisire un più ampio bagaglio culturale e di conoscenze sul tema Costituzione e Cittadinanza che da quest’anno sarà oggetto di trattazione all’interno della prova orale dell’esame di maturità.

Commenti Facebook