Soccorsa un’infermiera bloccata dal ghiaccio, preoccupazione per il paziente da assistere

152

Le condizioni meteo particolarmente avverse dell’ultimo weekend, hanno messo in seria difficoltà gli spostamenti sia pubblici che privati, tenuto conto della coltre di neve caduta al suolo, spazzata poi dal gelido vento di origine siberiana denominato “Burian”, che l’ha trasformata in breve in una lastra di ghiaccio molto pericolosa.


È chiaro che i motivi legati agli spostamenti, per quanto limitati, sono diversi e tra questi trovano particolare rilievo quelli delle persone che effettuano assistenza domiciliare ai tanti cittadini, costretti a casa da tempo, che lottano con diverse patologie.


Domenica mattina una giovane infermiera contatta la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Bojano, chiedendo aiuto, in quanto era intenta a recarsi al domicilio di un suo assistito affetto da una da una gravissima patologia, ma era rimasta bloccata nel ghiaccio con l’auto e temeva per le condizioni dell’infermo.


La gravità della situazione viene subito percepita dall’operatore, che prontamente invia sul posto la pattuglia dei Carabinieri di San Giuliano del Sannio, dotati di mezzi idonei per vincere le insidie del ghiaccio, i quali, vista l’incertezza della donna nel continuare il tragitto, la accompagnano direttamente all’abitazione del suo assistito per consentirle di fornirgli le prime cure della mattina.


Gli uomini dell’Arma di San Giuliano del Sannio, si recano poi nuovamente sul luogo dove la donna aveva lasciato l’autovettura e la mettono in sicurezza.
A sera sono poi i Carabinieri della Stazione di Cercemaggiore che si preoccupano di riaccompagnare l’infermiera a riprendere la sua autovettura e consentirle di fare rientro a casa.


Il paziente è stato assistito, senza che subisse alcun detrimento dalla situazione già difficile e resa ancora più problematica dalle condizioni meteo che hanno interessato l’intero territorio nazionale.
Al momento del soccorso la temperatura era di 6 gradi sotto lo zero e continuava incessante la nevicata in atto dalle prime ore dell’alba.


I Carabinieri della Compagnia matesina, al pari di tutti quelli impiegati sull’intero territorio nazionale, in questo delicato quanto lungo momento di difficoltà, cercano con tutte le risorse disponibili, facendo leva sui valori fondanti dell’Istituzione, di fornire la massima vicinanza ai cittadini, per rendere meno disagevole la permanenza “forzata” in casa, specie per le persone già in difficoltà. Contattate il numero di emergenza 112, sarà assicurata una risposta alle esigenze prospettate.
POSSIAMO AIUTARVI.

Commenti Facebook