Ricerche in corso per i migranti scappati dai centri di accoglienza di Campomarino e Isernia

306

Da un controllo nominativo effettuato nel primo pomeriggio di ieri, presso la struttura ricettiva “Sweet Dreams” di Campomarino (CB), si è verificata l’assenza di nr.32 stranieri, di sedicente nazionalità tunisina, sugli 83 ivi alloggiati, giunti da Lampedusa lo scorso 31 luglio.

Sono in corso ricerche coordinate dalla Questura, con l’ausilio dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Ferroviaria e della Polizia Stradale, per il rintraccio degli stessi ai fini del ripristino della quarantena fiduciaria e delle conseguenti sanzioni amministrative per la mancata ottemperanza.

Sono state intensificate le misure di vigilanza alla predetta struttura, sia interne da parte dei gestori che esterne, di competenza delle forze dell’ordine.

Dalla Questura si informa che tutti i migranti allontanatisi sono risultati negativi al tampone per la diagnosi Covid-19, effettuato lo scorso 31 luglio dall’ASREM. A seguito del grave episodio occorso, è stata convocata una riunione in Prefettura a Campobasso per scongiurare che si possano ripetere episodi simili.

Anche dal centro di accoglienza di Isernia sono scappati due migranti.

Commenti Facebook