La situazione della sanitá in Molise sta precipitando circa 170 morti ,avanti la regione si chiedono le dimissioni di Toma

168

n ritardo su tutto , senza un centro covid , provvedimenti sterili per i trasporti e le scuole, con rt più  alto in Italia e con 170 morti avuti quasi tutti con la seconda ondata covid ,Donato Toma Presidente viene contestato pubblicamente sotto la regione il 16 Dicembre 2020, nonostante la paura di contagio ma rispettando le norme anti covid alcuni cittadini spontaneamente e organizzati in rete chiedono le dimissioni dello stesso , trainati dall’invito di Andrea Di Paolo e Dilma Baldassarre alcune decine di manifestanti tra i quali era presente anche un rappresentante del comitato dei familiari delle vittime da Covid in Molise .

Il silenzio assordante di buona parte di altri comitati e della politica nostrana  hanno dimostrato di non sostenere la spontaneità dell’iniziativa ,evidentemente preferiscono fare altro , continueremo a portare la voce della protesta per il bene comune.Basta sofferenze e ingiustizie , dalla base continueremo a dire la nostra.

Gruppo in rete  Organizziamo una protesta sulla sanità in Molise.

Commenti Facebook