Elezioni/ Battista: quella di D’Alessandro e Gravina è una politica priva di contenuti volta ad incitare all’odio

175

La candidata della Lega (ex nord), ed il collega a 5Stelle, perdono tempo a dichiarare cose non vere sulla mia persona. Ci risiamo, una politica priva di contenuti volta esclusivamente ad incitare all’odio. Secondo le loro dichiarazioni avrei promulgato un bando che prevede l’assunzione di 30 lavoratori in seno alla società Sea per soli motivi elettorali. Quindi amministrerei la città per motivi elettorali.

La candidata mi avrà confuso con il sindaco leghista di Legnano, arrestato per corruzione elettorale e nomine pilotate. Quelle sì che sono assunzioni per scopi propagandistici. Mentre il candidato grillino, che usa il Terminal Bus come palcoscenico di queste falsità, forse dimentica che i lavori per i miglioramenti di quel luogo strategico per la nostra città, si sono fermati per via del loro esposto all’anticorruzione, in quanto avrebbero rilevato all’interno della procedura attivata dal comune di Campobasso delle illegittimità. 
Ovviamente si è, come al solito, tutto risolto in un nulla di fatto. Non vogliono farci lavorare. Questa è la verità. E parlano anche di vergogna.
 Usano sempre la stessa tattica. 
Ormai cadono nel ridicolo. 

Vedete, se una persona come la candidata sindaca di Campobasso pensa che sia sufficiente aver frequentato due settimane di scuola politica di Salvini per poter governare la Città dei Misteri, non solo si sbaglia, ma spaventa. E se i 5Stelle da professionisti dell’opposizione urlata, si confondono anche su lavori fermati da loro, sconcerta.
 A fare politica con gli slogan puoi vincere una volta, e quella carta se la sono già giocata.

Commenti Facebook