Edilizia scolastica, Di Bartomlomeo (UGL): che ne sarà della Montini?

527

Riceviamo e pubblichiamo
Ho sentito la necessità di intervenire in merito alle affermazioni fatte dal Sindaco di Campobasso in relazione alla possibilità di abbattere la “Montini”, avendo vissuto in prima linea, da genitore, gli eventi occorsi alla scuola e tutto l’iter per arrivare alla sistemazione degli alunni presso l’attuale sede in via Giovannitti (Z.I.).
Possibilità, quella dell’abbattimento, già espressa dinanzi al Comitato genitori in uno degli ultimi incontri avuti (quando l’argomento principe era dare una collocazione rapida, seppur provvisoria, agli studenti evitando i doppi turni) e rispetto alla quale, personalmente, sono favorevole purché nello stesso luogo dov’è attualmente ubicata.
Relativamente all’abbattimento e ricostruzione della Montini ho letto sui quotidiani locali : “l’amministrazione ha scelto il cosiddetto ‘piano A’: presentare una candidatura per accedere a finanziamento relativo all’avviso pubblico per “redazione del piano triennale 2018-2020 in materia di edilizia scolastica”.
Intenzione ammirevole e condivisibile alla luce degli ultimi eventi che si sono abbattuti sulla stessa Montini.
Si perché l’avviso pubblico cui si fa riferimento è quello approvato con Delibera di Giunta Regionale n. 232 dello scorso 25/05/2018 che riportava quale data di scadenza per la presentazione di candidature il giorno 13/07/2018 entro le ore 13.00.
Cosa è successo? E’ successo che la domanda presentata dal Comune di Campobasso riferita alla Scuola Leopoldo Montini è stata ritenuta: “NON AMMISSIBILE – Presentata fuori termine” !!!!!!.
( Lo si legge nell’ALLEGATO_B_ELENCO_MOTIVATO_NON_AMMISSIBILI alla Delibera di Giunta Regionale n. 364 del 30/07/2018).
Non troviamo sui quotidiani locali traccia di questa notizia perché è bene non fare trapelare certe notizie. Fa più notizia la riqualificazione dei bagni pubblici che, per carità, concorrono senza dubbio al decoro di questa Città ormai decadente.
Ma mi chiedo a questo punto: è iniziata la campagna elettorale? Certamente sì, ma noi cittadini, e parlo da padre, non siamo disposti ad accettare spot elettorali su argomenti di siffatta natura, non più!!!
Abbiamo bisogno di sapere che chi ci amministra affronta con lucidità e serenità l’argomento SCUOLE per garantire ai nostri figli tutta la sicurezza necessaria che una istituzione come la scuola richiede.
Abbiamo troppe situazioni irrisolte dalla Don Milani alla Guerrizio, dalla E. D’Ovidio alla scuola di c.da Mascione.
Non si vuole fare demagogia perché sono argomenti questi, in particolare per noi molisani che abbiamo vivo il ricordo dei lutti verificatisi, per i quali si chiede la massima attenzione e la massima serietà da parte di chi indossa una veste istituzionale.
Allora basta illusioni, facciamo i fatti e raccontiamo i fatti……..le chiacchiere se porta il vento insieme a chi le propina!!!

Michele Di Bartolomeo – UGL Molise

Commenti Facebook