Commissario ad acta, un lettore scrive al presidente del Senato

123

Lettera in redazione

Egregia onorevole Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato, il sottoscritto Natalino Stocco le chiede la possibilità che, a norma del decreto fiscale in votazione al Senato, sia stracciata la norma delle incompatibilità tra il presidente di regione e commissario della Salute. La norma sta paralizzando l’intero Molise; ospedali nel caos, non si possono assumere medici né infermieri, nessun fornitore di materiali ed autoveicoli per il servizio SUEM 118 ‘Molise soccorso’, neppure nuove autoambulanze per i presidi ospedalieri regionali. Questo è l’andamento causato dal Movimento 5 Stelle: solo danni irreparabili. Chi pagherà adesso? Loro non di certo, pagano sempre i molisani. Pertanto presidente chiedo lo stralcio delle incompatibilità oggettive.

Grazie per la collaborazione, invio cordiali saluti.

Natalino Stocco (Lega Salvini per il Molise e dell’amatissimo Polesine, provincia di Rovigo)

Commenti Facebook